Aggredito da un branco di sette persone perchè gay. E' successo a Pescara

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Il ragazzo era in compagnia del fidanzato ed è finito in ospedale con la mascella sinistra fratturata: "Io pestato da sette persone, tra loro anche una donna. Non li perdono, mi fanno pena"


PESCARA. L’aggressione si è verificata oggi nella città abruzzese. Un 25enne è stato assalito da un gruppo di sette persone (tra cui una ragazza) perché gay. 

Il giovane, che era in compagnia del fidanzato 22enne, è finito in ospedale con la mascella sinistra fratturata. E’ stato lui stesso a sporgere denuncia e a raccontare la dinamica della violenza subita, i cui particolari sono stati riportati da tgcom24.

"Non perdono i miei aggressori, mi fanno solo tanta pena", ha detto il ragazzo, ex studente universitario e residente fuori regione. L'aggressione è avvenuta sul lungomare vicino alla Nave di Cascella. Secondo quanto ha raccontato il giovane, gli aggressori prima l'hanno insultato e poi l'hanno preso a pugni per poi darsi alla fuga. Il 25enne ha precisato che tutti i sette giovani avevano un forte accento locale.

 Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti 


Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!