Aggredì per futili motivi un negoziante, 40enne arrestato e condannato a 4 mesi

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L’episodio a Cercemaggiore nel 2014. Ieri l’uomo è stato raggiunto dai carabinieri in seguito ad un ordine della Procura della Repubblica di Campobasso


CERCEMAGGIORE. Dovrà scontare 4 mesi di reclusione, beneficiando della detenzione domiciliare, un 40enne di Cercemaggiore, raggiunto nel pomeriggio di ieri da una ordine di esecuzione emesso dalla Procura della Repubblica di Campobasso ed eseguito dai carabinieri della locale Stazione.

Era il mese di giugno del 2014, quando l’uomo, già di indole violenta, ebbe un diverbio con il titolare di un esercizio commerciale, suo concittadino.
Dalle iniziali offese, seguite da minacce gravi di morte per la vittima e la sua famiglia, l’uomo passò alle vie di fatto colpendo ripetutamente al volto e al corpo la vittima, di qualche anno più giovane di lui.

Solo l’intervento di alcuni presenti e l’immediato arrivo di una pattuglia dei carabinieri di Cercemaggiore, scongiurò conseguenze più gravi al malcapitato, che comunque fu soccorso dai sanitari del 118.

L’attività investigativa svolta ha consentito di raccogliere elementi di prova e dichiarazioni testimoniali, unitamente al possesso di oggetti atti ad offendere, pertanto fu denunciato all’Autorità giudiziaria e poi condannato sia in primo grado che in Appello.

Considerata l’inaudita violenza dell’aggressione e i futili motivi posti a fondamento della stessa, nonché la fedina penale non del tutto cristallina, l’uomo è stato posto ieri ai domiciliari.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale
isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti
Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!

 

Change privacy settings