Colpito da encefalite, la città prega per il 13enne ricoverato al Santobono

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Dopo la diagnosi all’ospedale ‘Cardarelli’ di Campobasso, il ragazzino è stato trasferito a Napoli con la staffetta della polizia stradale. I medici stanno facendo il possibile per salvargli la vita



CAMPOBASSO. Sono ore di apprensione e di preghiere a Campobasso per il 13enne colpito da encefalite e attualmente ricoverato all’ospedale ‘Santobono’ di Napoli.

Il ragazzino, stando a quanto si è appreso, da qualche giorno stava poco bene. L’aggravarsi delle sue condizioni ha messo in allarme i genitori che hanno chiesto l’intervento del 118.

Gli operatori sanitari lo hanno portato al Cardarelli, dove i medici gli hanno diagnosticato una encefalite. Per questo ne è stato disposto il trasferimento al Santobono di Napoli. L’ambulanza è stata scortata dalla polizia stradale.

Il 13enne è attualmente ricoverato in Rianimazione e i medici stanno facendo il possibile per salvargli la vita.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!

Change privacy settings