Affidato ai servizi sociali, minaccia gli operatori del centro di riabilitazione: arrestato

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Guai per un pregiudicato di origini romane, ospitato nella comunità di recupero di Rotello. In azione i carabinieri della locale Stazione


ROTELLO. Pregiudicato, aveva ottenuto la possibilità di riabilitazione con l’affidamento ai servizi sociali. Ma ha sprecato l’occasione, minacciando gli operatori di una struttura di Rotello.
Ed ecco che l’uomo, romano di origine, è stato nuovamente arrestato dai carabinieri.

Il soggetto, dopo aver commesso una serie di reati, era stato condannato alla pena detentiva in carcere, ma il Tribunale gli aveva concesso la reintegrazione in Molise. Secondo la ricostruzione fornita dai militari e come su anticipato, lo stesso si è reso responsabile di ripetute minacce nei confronti degli operatori del centro di riabilitazione, talvolta ponendo in essere anche tentativi di ritorsione nei loro riguardi. Per tale ragione la cooperativa si è vista costretta a segnalare i comportamenti all’Autorità giudiziaria la quale ha immediatamente emesso un’ordinanza di ripristino della misura detentiva.

A quel punto, i carabinieri della Stazione di Rotello si sono presentati presso la comunità di recupero dove l’uomo stava scontando la pena e lo hanno riportato in carcere.

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!

 

Change privacy settings