Lunedì in carcere per mafia, martedì arrestato per estorsione ai danni di un molisano

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

E’ stata la vittima, fermata mentre era in possesso di stupefacenti, a raccontare tutto ai poliziotti. L’ordinanza di custodia disposta dal Tribunale di Foggia


CAMPOBASSO. Lunedì è stato arrestato nel blitz ‘Decimabis’, con l'accusa di associazione mafiosa. Martedì la squadra mobile di Foggia gli ha notificato nel carcere di Bari una nuova ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip del Tribunale di Foggia, con l'accusa di tentata estorsione. Si tratta di Nicola Valletta, 34 anni, vecchia conoscenza delle forze di polizia. Con lui altri due foggiani, in concorso tra di loro, sono stati raggiunti dalla misura cautelare dell'obbligo di dimora.

A quanto emerso dalle indagini Valletta a settembre scorso ha preteso da un giovane di Campobasso la restituzione di un debito, pari a 2500-3mila euro, per l'acquisto di alcuni grammi di cocaina.

La vittima è stata fermata per un controllo nel capoluogo regionale e trovata in possesso di alcuni grammi di droga. Ai poliziotti ha dichiarato che lo stupefacente era per uso personale ed ha ammesso che era sotto estorsione da parte di tre foggiani.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti 

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto! 

Change privacy settings