Campobasso, gli autobus aggiuntivi per studenti potranno transitare in centro città

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

E' quanto dispone l'ordinanza emanata oggi dal sindaco Roberto Gravina. E l'Unione degli Studenti lancia la campagna social per garantire la somministrazione di tamponi rapidi a tutta la comunità scolastica


CAMPOBASSO. Il sindaco Roberto Gravina ha emesso oggi l’ordinanza n. 2 che ha per oggetto l’accesso e transito nel centro cittadino degli autobus aggiuntivi per il trasporto pubblico extraurbano riservato agli studenti.

Il primo cittadino, sulla base delle indicazioni provenienti dal documento operativo emanato dal Prefetto di Campobasso e dopo aver preso atto della nota del Servizio gestione del Trasporto Pubblico Urbano comunale che evidenzia, oltre al potenziamento delle corse degli autobus urbani in partenza dal Terminal per i plessi scolastici cittadini, l’opportunità che “le corse aggiuntive del trasporto extraurbano, espressamente autorizzate da provvedimento regionale e dedicate agli studenti, facciano un mini circuito cittadino”, con la sua ordinanza dispone, a partire dal 18 gennaio: di autorizzare l’accesso e il transito degli autobus per il trasporto pubblico extraurbano, aggiuntivi e riservati agli studenti, al centro cittadino; di autorizzare la fermata degli autobus rispettivamente: in via Scardocchia davanti al Liceo Classico (fruibile dagli studenti dei Licei e dell’Agrario); in viale Manzoni, altezza parcheggio Università; di istituire una nuova fermata autobus in via Gazzani (direzione via Vico) di fronte la Casa Circondariale con conseguente divieto di sosta ai veicoli.

Nel frattempo l'Unione degli Studenti ha lanciato oggi la campagna social con la richiesta di  tamponi rapidi per studenti, docenti e personale Ata; iniziativa nata in funzione di garantire un rientro più sicuro in aula. 

Change privacy settings