Covid, è un 95enne il primo vaccinato ad Agnone. Il sindaco Saia: segno di rinascita

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Sono iniziate questa mattina le somministrazioni nella sala consiliare del centro altomolisano. Saranno inoculate 120 dosi



AGNONE. Attivato questa mattina nella sala consiliare di Palazzo San Francesco ad Agnone il punto vaccini che sarà riferimento per l’Alto Molise. Nella giornata di oggi è prevista la somministrazione di 120 dosi di Pfizer-Biontech.

Il primo ad aver ricevuto il vaccino anti Covid è stato un 95enne. E per il sindaco Daniele Saia è questo il segno di rinascita.

“Nei suoi occhi – scrive il primo cittadino - vedo le incredibili tempeste e le terribili mareggiate che la vita ci ha portati ad affrontare in questo annus horribilis segnato dal dilagare di una pandemia legata a un piccolo mostro invisibile, il Covid-19.

Nei suoi occhi, però, vedo anche tanta voglia di guardare al futuro in modo sereno. E sarà proprio il vaccino anti-Covid a permetterci di guardare avanti con forza e determinazione.

E scruteremo l’orizzonte insieme, perché in fondo, che sia tramite la consegna di un pacco di sale, che sia tramite l’effettuazione di un tampone diagnostico o che sia tramite l’inoculazione di un vaccino, l’amministrazione è con voi e dalla vostra parte, sempre. E allora, è arrivato il momento di ricostruire insieme un paese più forte e unito che mai, è arrivato il momento di rinascere”.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti



Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!

Change privacy settings