Isernia, la giustizia in zona rossa: nuove misure di sicurezza in Tribunale

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Aggiornato il protocollo per scongiurare la diffusione del Covid


ISERNIA. La giustizia in zona rossa: il Tribunale di Isernia ha aggiornato il protocollo di sicurezza previsto per scongiurare la diffusione del Covid.

Misure rafforzate dunque per superare questa fase di estrema complessità: sono quelle contenutenel verbale della Conferenza permanente composta dal presidente del Tribunale Vincenzo Di Giacomo, dal procuratore Carlo Fucci e dal presidente dell’Ordine degli Avvocati Maurizio Carugno.

In sostanza, salvo per gli atti indifferibili, i magistrati procederanno “al rinvio delle udienze penali e di quelle civili da trattare in presenza a data successiva al 15 marzo”.

Stesse disposizioni per le cause di competenza degli uffici del Giudice di Pace di Isernia, Venafro, Agnone e Castel San Vincenzo.

Obiettivo naturalmente è quello di limitare al massimo la circolazione delle persone all’interno del Palazzo di Giustizia.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti 



Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui  e salva il contatto! 

Change privacy settings