Violano la ‘clausura’ per festeggiare e andare a zonzo: multati per 7mila euro

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Carabinieri in azione nei giorni delle feste di Pasqua


ISERNIA. Festino per ‘esorcizzare’ il Covid: così 5 giovani, rigorosamente senza mascherina, sono stati sorpresi dai carabinieri della stazione di Rionero Sannitico mentre erano intenti a preparare dei cibi durante la serata. I cinque, rigorosamente senza mascherina, sono risultati appartenere a famiglie diverse: ad attirare i militari dell’Arma, i forti schiamazzi provenienti dall’abitazione dove si erano riuniti, sita nei pressi della strada.

Per loro una multa per violazione della normativa anti Covid che vietava le riunioni, in zona rossa, tra nuclei appartenenti a famiglie diverse.

Durante i servizi preventivi disposti nei giorni delle feste di Pasqua, sono state elevate 13 contravvenzioni, per un ammontare complessivo di 6.800 euro.

In particolare, a Macchiagodena sono state intercettate tre persone in macchina che vagavano senza una meta. Stanche di stare in casa, erano uscite in auto durante la notte, ma sono state pizzicate dai carabinieri e multate per violazioni della normativa anti Covid. Stessa sorte per una quarta persona, fermata a bordo della propria auto sostenendo di essere di ritorno dalla casa di un amico, dove si era trattenuta fino a tarda ora.

Multe anche per altri quattro soggetti di Forlì del Sannio, fermi a chiacchierare verso la mezzanotte nei pressi di un bar chiuso, in barba al coprifuoco che impone di stare in casa dopo le 22.

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!

Change privacy settings