Coronavirus, postazioni di 118 e ambulanze sotto la lente dei Nas: accertate carenze e violazioni di legge

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

I controlli eseguiti in regione da parte dei militari del Nucleo Antisofisticazione e Sanità hanno messo in rilievo carenze e irregolarità nel rispetto dei protocolli di sicurezza e di igiene pubblica


CAMPOBASSO. 20 postazioni di 118 e una trentina di ambulanze in regione sono state sottoposte a controllo per la verifica degli standard di sicurezza ed igiene, da parte dei carabinieri del Nas.

L’esito delle verifiche eseguite su tutto il territorio nazionale, nell’ambito della sicurezza sanitaria legata al periodo di emergenza pandemica, appare tutt’altro che confortante. In quasi la metà dei casi sono stati riscontrati problemi di natura organizzativa o addirittura sarebbero fuori legge.

Otto ambulanze non risultano autorizzate e in parte mancanti di requisiti minimi, mentre 13 postazioni del 118 hanno fatto registrare carenze organizzative e strutturali.

 Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!

Change privacy settings