Emergenza incendi, il giorno più nero in Basso Molise: i roghi devastano pure Termoli

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Da questa mattina è una corsa contro il tempo. Le fiamme si stanno propagando lungo tutta la costa. Decine le famiglie sfollate. Chiuse le Statali 16 e 87



TERMOLI. Emergenza incendi in Basso Molise: quella di oggi è la giornata più nera dall’inizio dell’anno. Da questa mattina, o meglio, dall’altra notte, si sta lavorando senza un minuto di tregua per fermare i tanti roghi che stanno provocando danni ingenti, mettendo in ginocchio il territorio.

Dopo Campomarino e Guglionesi, le fiamme stanno devastando anche la zona sud di Termoli.

Un primo rogo è divampato lungo la Statale 87, mentre un altro – scoppiato poco dopo – a Rio Vivo, ha messo in serio allarme i residenti e villeggianti, costretti ad abbandonare la spiaggia. Numerose anche le persone che hanno dovuto lasciare le proprie abitazioni per ragioni di sicurezza.

I vigili del fuoco, insieme alla forze dell’ordine e alla Protezione Civile stanno lavorando senza sosta per tentare di far fronte a un’emergenza molto simile a quella che, nelle stesse ore, si sta registrando anche nel vicino Abruzzo, a Pescara e in particolare lungo la costa dei Trabocchi.

Gli interventi, da terra e con l’ausilio dei mezzi aerei, si stanno rivelando ancor più complicati del previsto a causa del forte vento.

Centinaia i turisti in fuga dalle località della costa molisana. Per dare supporto alle operazioni, sono state inviate in Basso Molise anche diverse squadre del comando provinciale dei vigili del fuoco di Isernia.

In tilt pure la viabilità. È stato infatti necessario chiudere al traffico le Statali 16 e 87.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti 



Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui  e salva il contatto!

Change privacy settings