Inferno di fuoco a Campomarino, salvate 97 persone: tanti i bambini

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

La macchina dei soccorsi che ha visto in campo Capitaneria di Porto, Guardia di Finanza, volontari della Misericordia e Protezione Civile ha garantito massima assistenza ai turisti costretti a fuggire


CAMPOMARINO. Tratti in salvo via mare i villeggianti dall'inferno di fuoco di Campomarino. Sono 97 le persone, tra cui numerosi bambini, soccorse dalla Capitaneria di Porto a seguito dell’incendio che ha devastato la Pineta.

Le fiamme, alimentate dal forte vento di scirocco, si sono propagate verso i camping a sud del porto turistico costringendo i turisti a fuggire verso il mare. Immediati i soccorsi che, coordinati dalla Capitaneria di Porto di Termoli, hanno visto coinvolti la motovedetta e il battello pneumatico della Guardia Costiera, tre unità navali del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza, il mezzo nautico del pilota del porto di Termoli, nonché, tre imbarcazioni da diporto e una moto d’acqua che si sono offerte di prestare aiuto alle persone coinvolte.

Tutte le unità intervenute hanno contribuito a trarre in salvo 97 persone, tra cui numerosi bambini, che si sono trovate intrappolate tra le fiamme e il mare, non riuscendo a trovare una via di fuga via terra. Ad accogliere sulla banchina del Porto di Termoli la gente scampata alle fiamme sono intervenute le autoambulanze del 118 e della Misericordia e i mezzi e il personale della Protezione Civile che si è occupata dell’accoglienza e del trasporto delle persone coinvolte, che comunque si trovavano in buono stato di salute, presso il PalaSabetta messo a disposizione dal Comune di Termoli. In prima linea anche il sindaco di Francesco Roberti, che per tutta la giornata ha coordinato le operazioni di potezione civile.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti 

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui  e salva il contatto!

 

Change privacy settings