Trovato morto nella sua abitazione, sequestrata la salma del 65enne. Stop ai funerali

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

La decisione per fare chiarezza sul decesso dell’uomo di Toro e sulla storia della lite che ci sarebbe stata in paese. Attesa per la decisione del magistrato, che dovrebbe disporre l’autopsia


CAMPOBASSO. Fare chiarezza sulla morte del 65enne di Toro, Mario Miozzi, ritrovato senza vita ieri mattina, in strane circostanze, nella sua abitazione. Il corpo riverso a terra, sulla testa il segno evidente di ferite.

Ieri le voci ricorrenti sulla lite nella quale l’uomo, da tutti descritto come una persona mite, era stato coinvolto poche ore prima del decesso. Questa mattina la notizia del sequestro della salma, trasferita nell’obitorio dell’ospedale Cardarelli, in attesa che il magistrato disponga, com’è attesa, l’autopsia.

Di conseguenza il funerale, in un primo momento fissato per il pomeriggio di oggi, giovedì 14 ottobre, è stato rinviato in attesa della decisione della magistratura, che ha aperto un’inchiesta, con le indagini affidate ai carabinieri. Che hanno sentito le prime testimonianze. 

Una storia che è allo stesso tempo una tragedia e un giallo. Sulla quale chiedono di far luce i familiari dell’uomo, che vogliono sapere se il decesso, attribuito a un arresto cardiocircolatorio, sia avvenuto o meno per cause naturali.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti 

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!

Change privacy settings