Furbetti del reddito di cittadinanza, denunciati 122 extracomunitari: danno erariale per 625mila euro

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

I particolari dell’indagine, condotta dalla Polizia, illustrata in una conferenza stampa in Questura a Campobasso. In Molise sono 8.150 i cittadini che percepiscono la misura di sostegno al reddito


CAMPOBASSO. Percepivano il reddito di cittadinanza senza averne i requisiti, a partire dalla mancata residenza in Italia da almeno 10 anni. Scoperti e denunciati dalla Polizia 122 cittadini extracomunitari che si trovano in provincia di Campobasso, la maggior parte dei quali nigeriani e marocchini. Oltre a dover restituire quanto indebitamente percepito rischiano una pena da 2 a 6 anni di reclusione, per false dichiarazioni.

Solo a uno di loro è stato sequestrato il conto corrente postale su cui era depositata una somma di 2.300 euro, gli altri avevano già utilizzato gli introiti del reddito di cittadinanza, o si sono resi irreperibili sul territorio nazionale. Un danno erariale che ammonta complessivamente a 625mila euro, com’è stato detto in Questura, nella conferenza stampa in cui è stato fatto il punto dell’indagine condotta dalla Digos, in collaborazione con l’Ufficio Immigrazione della Questura di Campobasso.

Un’indagine durata 9 mesi, ha chiarito il questore Giancarlo Conticchio, che ha permesso di accertare che il 37% dei 330 extracomunitari controllati, appunto 122 ‘furbetti del reddito di cittadinanza’, non avrebbero dovuto avere il sostegno al reddito. Iniziative personali, almeno così è emerso dall’inchiesta, dietro cui non è emersa una rete legata alla criminalità organizzata.

I coinvolti nell’operazione della Polizia sono stati denunciati alle Procure di Campobasso e Larino, oltre che a numerose Procure italiane, in base alla località dov’era stata presentata la domanda. Con particolare attenzione puntata su un Caf che ha curato le istanze. Gli stranieri sono stati segnalati anche alla direzione provinciale dell’Inps di Campobasso, per la sospensione dell’erogazione del reddito e il recupero di quanto percepito.

A fornire i numeri complessivi della misura il vice questore aggiunto e dirigente della Digos Nicola Di Pasquale. Nel 2021 in Molise hanno ottenuto il reddito di cittadinanza 8.150 nuclei familiari, per un totale di 17.396 persone coinvolte. Il sussidio medio è di 548 euro.

Carmen Sepede

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti 

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto! 

Change privacy settings