Fabio Papa torna alla Procura di Campobasso: la decisione del Csm

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Dopo la conclusione, con doppia assoluzione, della vicenda giudiziaria che ha coinvolto il magistrato


CAMPOBASSO. Fabio Papa torna alla Procura di Campobasso, nel pieno delle sue funzioni inquirenti. Questa la decisione presa dal Consiglio superiore della magistratura, dopo la conclusione della vicenda giudiziaria che aveva coinvolto il magistrato: la presunta estorsione, denunciata nel 2014 da Paolo Di Laura Frattura, che secondo l’ex governatore sarebbe stata commessa dallo stesso Papa e dal direttore di Telemolise, Manuela Petescia.

Vicenda giudiziaria che si è conclusa con la doppia assoluzione per Papa e Petescia. E con la sentenza passata in giudicato ai fini penali.

Dopo il pronunciamento del Tribunale di Bari anche il Csm ha dichiarato l'insussistenza degli addebiti e ha reintegrato Fabio Papa al suo posto di sostituto procuratore presso la Procura di Campobasso. Mentre Paolo Di Laura Frattura e il suo avvocato Salvatore Di Pardo, che aveva testimoniato sulla presunta estorsione, hanno ricevuto un avviso di conclusione indagini per calunnia, emesso dagli stessi magistrati che avevano sostenuto le accuse a carico di Papa e Petescia nel processo di Appello che si è svolto a Bari, il procuratore capo Roberto Rossi e il procuratore aggiunto Francesco Giannella.

Soddisfazione è stata espressa dai legali Nicolino Cristofaro, Paolo Lanese e Massimo Romano, che hanno difeso Papa e Petescia a Bari. E’ stato invece l’avvocato Fabio Baranello a seguire la vicenda del Csm. "Una pagina della storia del Molise da dimenticare – questo il commento riportato dall’Ansa - una brutta vicenda che ha coinvolto a livello disciplinare un magistrato integro e onesto”.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto! 

Change privacy settings