Aggressione sulla Casilina: uomo preso a pugni e ridotto in fin di vita

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

La vittima, residente a Isernia,  è stata trasferita in condizioni disperate presso il policlinico di Torvergata


CERVARO. Nel primo pomeriggio di oggi  lungo la Casilina nel comune di Cervaro, frazione Sordella, un uomo è stato aggredito, preso a pugni e ridotto in fin di vita. L’aggressore è stato già identificato dai Carabinieri.

Sul posto, oltre i agli uomini dell'Arma, un elicottero dell'Ares 118, che ha trasferito la vittima, sembrerebbe in condizioni disperate, presso il policlinico romano di Torvergata.  L'uomo aggredito, stando a quanto si è appreso, è un romeno residente a Isernia. 

Come riferisce Frosinone Today in base ad una prima ricostruizione dei fatti da parte dei Carabinieri della Compagnia di Cassino e della stazione di Cervaro, all'origine dell'aggressione ci sarebbe una violenta zuffa scoppiata per motivi legati alla viabilità.

Il giovane che ha sferrato il pugno viaggiava in auto con il padre e sarebbe intervenuto per difendere il genitore finito al centro di una scazzottata innescata da due romeni che viaggiavano in direzione Isernia e che con la loro auto stavano seminando il panico sulla Statale.

Il ragazzo, quando ha visto il padre in difficoltà, è intervenuto. In pochi istanti la situazione è degenerata e uno dei due stranieri è finito a terra, in fin di vita.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti 

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!

Change privacy settings