Fiera delle cipolle, va in scena la tradizione

Fiera delle cipolle, va in scena la tradizione

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

 Attesissima dagli isernini anche la Notte bianca, prevista per domani 29 giugno: musica, cultura e ‘archeologia sotto le stelle’

ISERNIA. Due giorni di fiera, musica e intrattenimento. È quanto previsto nell’ambito del ricco programma della tradizionale Fiera delle cipolle, del 28 e 29 giugno, in ricorrenza dei santi Pietro e Paolo. Oggi, a patire dalle 7, le strade del centro di Isernia – da piazza Andrea d’Isernia a corso Garibaldi- sono occupate da un grande e vivace mercato. Tra le numerose bancarelle, naturalmente, non manca la ‘star’ di questa due giorni: la cipolla, tra cui spicca soprattutto la varietà rossa. Per domani, sabato 29 giugno, dalle ore 23 e fino all’alba succes­siva, invece, in più luoghi del centro storico di Isernia andrà in scena la Notte bianca, l’evento più atteso dell’ampio programma della Fiera delle cipolle. L’apertura sarà sancita dal sindaco Brasiello che, dal palco di piazza Celestino V, rivolgerà un breve saluto alla città. Poi, nella stessa piazza, il primo ad esibirsi sarà Piero Ricci, artista che ha raggiunto una fama internazionale per i suoi virtuosismi sulla zampogna e che è anche fra i più apprezzati polistrumentisti italiani. Ricci eseguirà noti brani del suo repertorio, alcuni dei quali in duo col cantante Mauro Gioielli, ricomponendo in tal modo un so­dalizio che ha fatto la storia della musica etnica molisana negli anni Ottanta e Novanta. Gioielli e Ricci sono stati i fondatori del gruppo «Il Tratturo» e sono autori di fortunate canzoni, come Irinella, Ti racconto, Ritorno dalla transumanza, Ma tu nun ce crire, Vicolo. Gli altri spazi interessati dalla Notte Bianca isernina sono piazza Sanfelice, piazza X Settembre, piazza Andrea d’Isernia, piazza Trento e Trie­ste, piazza Purgatorio e piazza Carducci. Gli spettacoli prevedono i concerti di varie band: i Sottotiro, i Turbolenti, gli Arcadium, i Ra­megna Shuffle, i Sassinoro Band. In programma anche altre manifestazioni musi­cali e iniziative gastronomiche. Senza dimenticare l’ appuntamento sotto le stelle organizzato dall’associazione ‘Isernia tra archeologia e cultura’. Si tratta di un’occasione unica per visitare l’area archeologia sottostante la Cattedrale, il sito resterà aperto dalle 21 alle 24 di domani.

Privacy Policy