SAMF, sale l’attesa per il Sant’Agapito Music Festival

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Dai Sud Folk e Roberta Carrese, ai No Braino e gli Area 765. Esplode la musica a Sant'Agapito nella tre giorni del SAMF.

SANT'AGAPITO. Tre giorni di festa, con decine di artisti tra ospiti e band emergenti. Una giuria di esperti pronti a decretare il vincitore del concorso musicale. Al Sant'Agapito Music Festival l'atmosfera è rock, intrattenimento e cultura assicurate. Al via la kermesse musicale della seconda metà di agosto, con la formula tipica del concorso. A mettere su la tre giorni, la Proloco del paese in provincia di Isernia, nel caratteristico centro storico, con la sua piazza e il suo panorama per "un progetto che ha l'intento di promuovere l'aggregazione giovanile e la collaborazione stabile tra la città e le realtà musicali del territorio dando, inoltre, l'opportunità a cantautori e musicisti non professionisti di esprimere la propria passione per la musica, accrescere le proprie competenze ed esibirsi su un palcoscenico". Il cartellone prevede la presenza di ospiti del calibro dei SudFolk, No Braino, Area 765 e Roberta Carrese da 'The Voice'. Saranno le band emergenti inoltre a fare la parte da protagonista: ben dieci gruppi porteranno sul palcoscenico una serie di brani inediti. La giuria composta da musicisti e esperti del campo, valuterà i musicisti sulla base di quattro criteri (ovvero Originalità: creatività negli arrangiamenti, personalità del brano ed originalità della musica e del testo; Tecnica: abilità esecutive non considerate come mero virtuosismo strumentale, ma come categoria trasversale tra capacità strumentali, mezzi espressivi ed arrangiamento; Espressività: qualità comunicative della band e del brano a prescindere dal genere e dallo stile della canzone; Presenza scenica: qualità e livello della performance sul palco). Nell'ultima serata sarà decretato il vincitore che aprirà il concerto degli Area 765. L'appuntamento è dal 20 al 22 agosto, a partire dal tardo pomeriggio in piazza Marconi. Non si può mancare.