Il turismo si sposta in montagna? Come risparmiare sui B&B del Molise

Il turismo si sposta in montagna? Come risparmiare sui B&B del Molise

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

ISERNIA. È proprio vero che nell'immaginario collettivo si pensa alla vacanza come qualcosa da fare esclusivamente al mare sotto il sole cocente? No, non è così, da tempo il significato è mutato e lo sappiamo bene qui a Isernia. Paesaggi rilassanti, ritmi lenti, sapori differenti, aria sottile e prati dove perdersi nel verde portano con sé amanti di un genere di vacanza rilassante e calma. Meno movida frenetica e più piaceri lenti: leggere un libro, chiacchierare tra amici e magari non essere oppressi dal caldo è qualcosa che piace sempre di più.

Secondo l’Osservatorio Turistico della montagna di Trademark Italia, negli ultimi anni i turisti ad alta quota sono aumentati, quest’anno in particolare di altri 4 punti percentuali. In montagna la vacanza estiva costa meno, ma i dati sembrano essere influenzati anche dagli ultimi fatti di cronaca: in quanto meno gettonata, la montagna o la collina potrebbe riservare meno sorprese.

È proprio dalla crescita di gradimento delle mete collinari e montane che si è visto un cambiamento nella modalità di accoglienza: lontano dal mare le case vacanza non sono molte, ma il sistema di ricettività familiare è importante. I bed and breakfast sono le soluzioni giuste per chi vuole trascorrere giorni di ferie e per scegliere il giusto alloggio ci si può rivolgere a Venere, una delle migliori reti italiane dedicate all'accoglienza home made. Affidarsi al noto portale Venere è la scelta migliore per il turista fai da te ed è anche il modo migliore per risparmiare se si ha modo di visitare la pagina dedicata di Piucodicisconto.com e di prelevare uno dei codici sconto Venere.

D'altronde il turismo in Molise e a Isernia non è una novità, ma fa anche parte del recente quadro di intenti per lo sviluppo economico territoriale firmato anche dal premier Renzi e dal  governatore Paolo di Laura Frattura. Tra i punti principali quelli della tutela dell'ambiente e del territorio e, immancabilmente, quelli legati al turismo e alla cultura. Insomma nuovi modi di promuovere il territorio, soprattutto digitalizzando, modernizzando e valorizzando l'ospitalità creativa in borghi per permettere ai turisti di assistere a manifestazioni ed eventi potenziando il sistema dell'albergo diffuso e dei bed and breakfast.

A breve il Molise potrebbe diventare un unico sito archeologico con il sistema dei castelli e dei palazzi nobiliari, ma anche con la giusta valorizzazione degli edifici di culto, di interesse artistico e la creazione di itinerari di interesse nelle aree interne, creando poi un'importante rete a sistemi della montagna e dei laghi.

 

Privacy Policy