‘Il mago Tre-Pi’, libro per l’infanzia dedicato ai lettori dislessici

‘Il mago Tre-Pi’, libro per l’infanzia dedicato ai lettori dislessici

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

E’ il progetto avviato dalla nuova casa editrice molisana ‘Telos’, nata grazie al bando regionale ‘Giovani al lavoro’. Un progetto innovativo e un racconto per fare sognare, disponibile in formato cartaceo e digitale multilingue


CAMPOBASSO. Un progetto dedicato a tutti i lettori, in particolare quelli dislessici. E’ ‘Il mago Tre-Pi’, edito da Telos edizioni, una nuova casa editrice molisana dedicata alla letteratura per l’infanzia e l’adolescenza. Casa editrice nata grazie al bando regionale ‘Giovani al Lavoro’. Un libro ad alta leggibilità in formato cartaceo e digitale multilingue (autrice Lilith Moscon, illustratrice Marta Pantaleo).

Il progetto è oggetto, fino al 30 giugno 2017, di una campagna di crowdfunding sulla piattaforma americana Kickstarter (https://www.kickstarter.com/projects/1149320713/the-magician-pitre-an-incredible-story-for-real-dr).

Si tratta di un ambizioso progetto editoriale e imprenditoriale creato da un gruppo di donne, imprenditrici, creative, specialiste delle tematiche legate alla dislessia, che un po’ per caso e un po’ per scelta hanno deciso di mettere insieme le loro competenze, gli aspetti tecnici e creativi, le proprie sensibilità, scegliendo come tema il rapporto tra dislessia e letteratura e partendo dalla domanda: può un libro ‘ad alta leggibilità’, destinato a bambini e ragazzi con difficoltà di lettura, dunque che ha bisogno di strumenti che rendano la lettura maggiormente accessibile, essere un vero e proprio libro di letteratura, bello, con un messaggio e un significato universali? Da qui la decisione di coniugare i due aspetti, contenuti e accessibilità, per una proposta editoriale con carattere di novità.

L’equipe che ha realizzato Il mago Tre-Pi è composta da una psicologa (Fabiana Illiano), una neuro psicomotricista (Gioia Santacaterina) e da una docente (Ilaria Papiri), oltre che dall’editrice (Luana Astore) ed ha fatto partire il lavoro da una domanda: “che tipo di esperienza rappresenta la lettura per un dislessico?”. Lilith Moscon, ha quindi prestato la sua penna al primo progetto Telos e Marta Pantaleo, ha lavorato lavoro sull’illustrazione del testo.

Il libro, ispirato alla storia del medico e scrittore siciliano Giuseppe Pitré, racconta l’arte di essere, o meglio, di diventare sognatori nella vita, attraverso la conoscenza di se stessi. Un invito ad appassionarsi ai propri sogni, a lavorare sulla loro realizzabilità, a tracciare un percorso guardando sempre una meta.

“Abbiamo scelto di accompagnare i contenuti forti e universali de Il mago Tre-Pi – ha spiegato Telos - a supporti accessibili per lettori dislessici: – font certificato ad alta leggibilità Easyreading; – accorgimenti di impaginazione e formattazione del testo per tentare di seguire il più possibile il flusso della lettura; – stampa su carta avoriata per ridurre lo stress visivo; – versione digitale interattiva e multilingue (italiano, inglese, francese, spagnolo) creata in collaborazione con il partner francese Mobidys”.

Privacy Policy