Isernia, ‘Le solitudini delle donne molisane’ nel libro di Adele Rodogna

Isernia, ‘Le solitudini delle donne molisane’ nel libro di Adele Rodogna

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L’opera sarà presentata venerdì pomeriggio presso la biblioteca comunale ‘Michele Romano’



ISERNIA. ‘Le solitudini delle donne molisane’: questo il titolo del libro di Adele Rodogna che, venerdì 18 maggio alle ore 17:30, sarà presentato presso la biblioteca comunale ‘Michele Romano” di Isernia. Interverranno all’incontro culturale Franco Valente e Luca Inno. Sarà presente l’autrice, mentre a fare da moderatore sarà Gabriele Venditti.

Attraverso l’analisi delle strutture parentali, il libro di Adele Rodogna (insegnante di Italiano e Storia, specializzatasi in antropologia culturale e beni demologici) svela i cambiamenti che si sono manifestati nella famiglia molisana tra la fine dell’Ottocento e i primi del Novecento, nel quadro dei flussi migratori dell’epoca.

Sulla base dell’analisi e dell’interpretazione dei fascicoli penali, ‘Le solitudini delle donne molisane’ ricostruisce il fenomeno delle vedove bianche, con la conseguente evoluzione dei rapporti tra i generi, all’interno di diverse fisionomie di sviluppo: la struttura della famiglia, la distribuzione della ricchezza tra produzione-riproduzione della forza lavoro, partenze migratorie, conflittualità e gerarchie sessuali.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063 e invia ISCRIVIMI

Privacy Policy