Il turismo regionale riparte da Campobasso con il progetto ‘I suoni del Molise’

Il turismo regionale riparte da Campobasso con il progetto ‘I suoni del Molise’

Valutazione attuale: 1 / 5

Stella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Moli2srls scende in campo con le istituzioni molisane per ‘diffondere i suoni’ e le tipicità del territorio


CAMPOBASSO. Promuovere e valorizzare la nostra terra è possibile. Questo il concetto alla base del progetto promosso nel pomeriggio del 6 luglio dalla Moli2srls, dal titolo suggestivo ‘I suoni del Molise’, volto a divulgare la storia, le tradizioni e le tipicità locali puntando sui borghi molisani, sui siti di valenza archeologica, sui paesaggi, sull’ambiente, e sull’enogastronomia. Molti i convenuti al Parlamentino dell’ex Giunta regionale.

Emilia Petrollini, presidente della Moli2srls, ha dichiarato come la necessità di promuovere questa terra e questo progetto siano di capillare importanza: a coadiuvarla Roberto Diacetti, che ha portato la sua esperienza di presidente di Eur SpA e sentito ai nostri microfoni ha sottolineato come “Il Molise è una terra che può offrire tanto, se valorizzata bene. Ciascun territorio deve potersi esprimere con coerenza verso sé stesso e le proprie tipicità, nel rispetto di risorse umane e ambientali. A Roma siamo riusciti, ad esempio, con il primo Gran Premio per le auto elettriche d’Italia. Bisogna che aziende, enti e istituzioni facciano sistema lavorando insieme”.

“Il nostro desiderio è diffondere i suoni, il fascino del Molise, per arricchirlo, per farlo conoscere”, così Gabriella Marinelli, socio di Moli2srls. La chiosa della giornata viene fornita dall’assessore regionale al turismo Vincenzo Cotugno: “Quello de ‘I suoni del Molise’ è solo una delle tante iniziative messe in campo per favorire il turismo. Puntiamo molto sullo sviluppo di questo settore, perché crediamo che significhi cultura e al medesimo tempo anche economia”.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063 e invia ISCRIVIMI

Privacy Policy