Amici della Musica, al via la 50esima stagione

Amici della Musica, al via la 50esima stagione

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Si comincia il sabato 13 settembre; come di consueto un cartellone di spessore che vedrà Debussy, Rossini, le grandi orchestre, giovani  interpreti e il jazz  tra i protagonisti indiscussi della stagione


CAMPOBASSO. Cinquant’anni e non sentirli: un ‘compleanno’ importante quello che si appresta a vivere l’associazione Amici della Musica 'Walter De Angelis', come sempre nel solco della continuità costruita tassello su tassello, con passione e tenacia ma soprattutto con qualità e competenza coniugando tradizione e modernità.

Questa stagione che sta per partire - la cui direzione artistica è affidata dal 2016 alla concertista, docente di clavicembalo e ricercatrice isernina Andreina Di Girolamo - proporrà un cartellone che, come di consueto, rappresenta una rarità nel panorama regionale e anche nazionale. Protagonisti indiscussi Debussy e Rossini, le grandi orchestre e la modernità della musica elettronica. E poi spazio ai nuovi e giovani interpreti, al jazz, alle contaminazioni, ai pianisti raffinati e alle voci sublimi.

Ospiti dell’associazione musicisti di grande valore e programmi che spaziano dal Barocco al Contemporaneo. E anche il molisanissimo Luca Santaniello, ormai cittadino newyorkese, un nome affermato ed apprezzato del jazz internazionale.

Ci saranno, come di consueto, prime esecuzioni assolute e giovani interpreti, vincitori di importanti concorsi internazionali: Ivan Krpan, per esempio, appena ventenne e vincitore del Premio Busoni, e Filippo Gorini, vincitore di concorsi internazionali come il Neuhaus del Conservatorio di Mosca.

Per omaggiare Claude Debussy, a cento anni dalla scomparsa, è previsto il ciclo ‘Bemolli Blu’ che vede protagonisti François-Joël Thiollier, con i brani pianistici più rappresentativi del compositore, e il soprano Lorna Windsor con il pianista Antonio Ballista per la produzione vocale. La musica da camera del grande compositore francese è affidata all’Ars Trio e ad Andrea ed Enrico Dindo.

Privacy Policy