La neurogastronomia sbarca in Molise: intervista a Manuele Martelli, il volto-marketing del gruppo Eden

La neurogastronomia sbarca in Molise: intervista a Manuele Martelli, il volto-marketing del gruppo Eden

Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
 

REDAZIONALE/Il giovane responsabile eventi si racconta a isNews


CAMPOBASSO. Manuele Martelli, trentadue anni a marzo, quindici trascorsi tra impegno sociale e politico, una solida formazione alle spalle e importanti esperienze professionali in Molise e all’estero. Percorsi che lo hanno condotto, in qualità di responsabile marketing, comunicazione ed eventi, nel cuore di Eden della famiglia Damiano, dinamica realtà aziendale tra le più prestigiose in regione nel campo turistico-ricettivo e della ristorazione di alto livello.

Manuele, la prima domanda è inevitabile: appari rinato, l’impegno politico è definitivamente abbandonato?
Io sono dell’idea che tutti siamo coriolis2sempre il frutto di ciò che abbiamo seminato. I miei 15 anni di impegno civico-politico sono stati bellissimi. Ma non li rimpiango. E di quella intensa e importante attività non rinnego nulla. Non sono rinato, felice lo ero anche prima ma indubbiamente ora lo sono di più. La ‘politica’ oggi la declino diversamente, in un contesto imprenditoriale di produzione di servizi. Lo studio di nuove strategie di business è politica di marketing, la relazione quotidiana con gli ospiti e la condivisione di conoscenza con i colleghi è politica di customer relationship e knowledge management, l’attuazione degli obiettivi d’impresa è politica aziendale così come l’analisi costante del mercato, la cura dei rapporti con il territorio è ‘politica’ anch’essa. Insomma, paradigmi simili in un ambiente diverso caratterizzato da stimoli forti e importanti prospettive di crescita. Devo alla lungimiranza dell’uomo e dell’imprenditore Marcello Damiano, classe ’47, la possibilità di operare in un’imponente dimensione aziendale di cui sono onorato di fare parte.     


Parliamo del gruppo Eden: 3 strutture, il Coriolis di Ripalimosani, l’Hotel San Giorgio di Campobasso e l’Eden Catering. Oltre alla ricettività turistica, sono i servizi di ristorazione d’eccellenza a distinguersi. Quale applicazione trova il marketing in questo specifico ambito?coriolis1
L’Eden ha fatto la storia della gastronomia di livello a Campobasso e nella nostra regione. Presente sul mercato dal 1976, in 42 anni di esperienza e investimenti diversificati vanta un catalogo unico nel suo genere - che a me piace definirlo Enciclopedia del Gusto - di ben 500 pietanze d’eccellenza. Il marketing puro troverebbe pertanto facile applicazione in un simile e ‘solido’ contesto ma rischierebbe di non produrre gli effetti desiderati; è per questo che dobbiamo elevare il marketing a uno step successivo, a un livello più alto e complesso, quello del neuromarketing che aiuta a codificare la risposta emotiva a uno stimolo, nel nostro caso una pietanza, il suo colore, il profumo di una spezia piuttosto che un particolare abbinamento di sapori. E’ questa la nostra sfida: una continua ricerca scientifica sul campo, che passa indubbiamente anche per l’aggiornamento professionale dei nostri chef. Puntare a posizionarci sempre come prima scelta sul mercato che muta costantemente, offrendo ai nostri ospiti servizi eccellenti ed esperienze esclusive, è uno dei nostri storici obiettivi di business, ma senza tralasciare mai l’aspetto didattico-culturale della formazione per cavalcare la novità e abbracciare il progresso.

Marketing, didattica ed emotività: esempi di iniziative-studio che avete condotto?
Nel mese di luglio 2018 abbiamo fatto un regalo alla città di Campobasso, ideando ‘Tentazioni da Eden’, 13 sculture gastronomiche per 13 Misteri. Vere e proprie opere d’arte ispirate ai carri del Maestro di Zinno, donate alla città capoluogo in occasione del 300 anniversario dalla nascita dell’ideatore dei Misteri di Campobasso, ed esposte in Piazza Prefettura all’interno di un museo del gusto a cielo aperto. A tutto ciò abbiamo abbinato degustazioni di vino e attività di show cooking. Un progetto didattico del gusto a 360 gradi, mai realizzato in Molise, che ha richiesto un’intensa attività di studio per l’abbinamento strategico degli ingredienti alla storia e al significato allegorico di ogni carro-mistero. Encomiabile l’estro dei nostri chef. La risposta della collettività è stata straordinaria e la portata dell’iniziativa travolgente, tanto che è in fase di perfezionamento un ventaglio di idee innovative da proporre a Bruxelles, forti di una ‘speciale’ licenza che ci ha già visto fornitori di catering d’eccellenza sul territorio dell’Unione Europea. Nel mese di ottobre, invece, è stata la volta della Cena al Buio, un percorso di riscoperta dei sensi, in assenza di luce, avvincente evento realizzato in collaborazione con l’Unione italiana ciechi ed ipovedenti. Ma non è tutto.


A quali sfide siete pronti? E cosa bolle in pentola?coriolis3
Guardiamo al 2020 e alle innumerevoli sfide del futuro con enorme entusiasmo. Stiamo lavorando per sublimare la selezione gastronomica, arricchire le esperienze emotive da offrire, coccolare nuove nicchie di mercato e operare investimenti ‘green’ ed ecosostenibili a tutto campo che diversifichino i nostri servizi alberghieri. Annunceremo molte di queste novità già nelle prossime settimane: stiamo infatti ultimando la Food Collection 2019, affidata al saggio coordinamento degli chef del Coriolis e dell’Hotel San Giorgio. E’ il nostro nuovo catalogo all’avanguardia che racchiude le tante pietanze d’eccellenza, fresche di ideazione, che entreranno a far parte del circuito della grande banchettistica e della ristorazione quotidiana già dalla fine di gennaio. Ogni anno ci prepariamo ad accogliere i numerosi ospiti, degli eventi, dei matrimoni e non solo, sorprendendoli emotivamente. Amiamo garantire loro esperienze sensoriali inimitabili. Sempre nell’ambito della Collection 2019 sublimeremo ulteriormente la nostra selezione di Food. Siamo infatti la prima realtà del Molise ad aver investito risorse e idee nella neurogastronomia, ossia come il cervello crea il senso del sapore, che si concretizzerà molto a breve con il lancio di un nuovo servizio esclusivo che sorprenderà. Far parte di una realtà aziendale che investe risorse e produce ricchezza in Molise da 42 anni è motivo di orgoglio e fa guardare al futuro con ottimismo e fiducia.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Privacy Policy