Gli studenti di Isernia in marcia per il clima: “Vogliamo prenderci cura del pianeta”

Gli studenti di Isernia in marcia per il clima: “Vogliamo prenderci cura del pianeta”

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Tanti i ragazzi che questa mattina hanno partecipato al ‘Friday for Future’ andato in scena in tutto il mondo. GUARDA LA VIDEOINTERVISTA



ISERNIA. Successo e tanta partecipazione a Isernia per il ‘Friday For Future’. Anche il capoluogo pentro ha infatti accolto l’appello della giovanissima ambientalista svedese Greta Thunberg.

studenti is 2Dai bambini più piccoli, accompagnati dagli insegnanti, fino ai più grandi, che hanno organizzato l’evento voluto dagli istituti Fermi e  Giovanni XXIII. Due le manifestazioni nel capoluogo: una nel piazzale della chiesa di San Giuseppe Lavoratore, l’altra per le vie del centro del capoluogo. 

“Abbiamo deciso di partecipare a questa importante manifestazione – ha detto Mariangela Orlando, rappresentante Istituto Fermi - perché non possiamo rimanere indifferenti rispetto a tali problematiche, che molti tendono ad ignorare. Per questo è giusto far sentire la nostra voce, perché è giunto il momento di cominciare a prenderci cura della nostra Terra”.

E anche il Comune di Isernia, su proposta dell’assessore all’ambiente Domenico Chiacchiari, ha aderito all’iniziativa che ha lo scopo di difendere il pianeta dai pericolosi cambiamenti climatici causati dal riscaldamento globale. “Com’è noto – ha dichiarato Chiacchiari – oggi gli studenti di Isernia, ma anche di tante altre città italiane e straniere, sono scesi in piazza per chiedere alle politiche mondiali un immediato e concreto impegno per l’emergenza climatica.

La mobilitazione è supportata pure dalla comunità scientifica internazionale. L’amministrazione comunale di Isernia ha voluto aderire all’iniziativa, pertanto ho fatto collocare sul portone principale d’ingresso del municipio alcuni palloncini con i colori dell’emblema del Friday for Future, ossia il bianco e il verde.

Certamente è solo un piccolo segno simbolico, ma credo che abbia un alto indice valoriale in considerazione dell’importanza che il tema dei cambiamenti climatici riveste per l’intera umanità”.

GUARDA LA VIDEOINTERVISTA

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Privacy Policy