La Giornata Mondiale della Poesia 2019: 'Conchiglie, Poeti africani'

La Giornata Mondiale della Poesia 2019: 'Conchiglie, Poeti africani'

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

L’uragano
L’uragano tutto svelle intorno a me.
L’uragano svelle in me foglie e parole futili.
Turbini di passione sibilano in silenzio.
Ma pace è sul tornado arido,
sulla fuga della stagione delle piogge!
Tu Vento ardente Vento puro, vento della -bella -stagione,
brucia ogni fiore ogni pensiero vano.
Quando la sabbia ricade sulle dune del cuore.
Anvella, ferma il tuo gesto di statua e voi, fanciulli,
fermate i vostri giochi e le vostre risa d’avorio.
A te consumi la voce insieme col corpo,
secchi il profumo della tua carne.
La fiamma che illumina la mia notte,
come una colonna e come una palma.
Infiamma le mie labbra di sngue,
spirito soffia sulle corde della Kora
che si levi il mio canto, puro come l’oro di Galam.

Leopold Sedar Senghor

Privacy Policy