I 10 July Acoustic duo suoneranno al Montreux Jazz Festival

I 10 July Acoustic duo suoneranno al Montreux Jazz Festival

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Angela Sofia e Fabrizio Celentano parteciperanno alla 53esima edizione dell’evento, portando un po’ di Molise nella leggendaria manifestazione


VENAFRO. Un duo tutto molisano si esibirà al Funky Claude's, lo storico locale di Claude Nobs - fondatore del prestigioso Montreux Jazz Festival, in occasione dell’edizione 2019 della manifestazione: i 10 July Acoustic duo, ovvero Angela Sofia e Fabrizio Celentano, musicisti venafrani conosciutissimi nell’ambiente locale che sono ormai prossimi alla partenza per la Svizzera. L’evento si terrà infatti nella cittadina europea a partire dal 28 giugno fino al 13 e quest’anno vedrà tra i suoi main event artisti del calibro di Elton John, Janet Jackson, Chick Corea, i Rival Sons, i Chemichal Brothers, Slash. Quincy Jones e tanti altri. Un parterre incredibile di artisti mondiali e un’occasione unica per questi ragazzi che porteranno con orgoglio il Molise in uno dei festival musicali più importanti della scena europea, giunto alla 53esima edizione.

montreuxjazzfestival

Il Montreux Jazz Festival è entrato nella leggenda quando i Deep Purple (lì per registrare il loro album con uno studio mobile) vedendo le fiamme che si levano dal Casinò durante il concerto di Frank Zappa riverberarsi sulle placide acque del lago, scrissero un brano che entrerà nella Hall of Fame del rock: Smoke On The Water.

Da allora il Montreux Jazz Festival ha rappresentato uno degli eventi clou dell’estate musicale europea: nell’ultima edizione le nuove location del Palazzo dei Congressi insieme ai palchi all’aperto disseminati nei punti più suggestivi del lungolago, destinati ad ospitare le decine di eventi in programma hanno accolto oltre duecento mila persone.

Oltre a quello delle presenze, la manifestazione può vantare numerosi record, tra i quali il maggior numero di presenze in un evento europeo di Miles Davis, presente ben 8 volte (l’ultima pochi mesi prima della scomparsa), una rara esibizione dei Pink Floyd accompagnati dalla Philarmonic Orchestra e una partecipazione impressionante di artisti che hanno fatto la storia della musica, dai Led Zeppelin ai Wheater Report, passando per le altre grandi icone del jazz quali Herbie Hancock, Oscar Peterson, Count Basie, Chick Corea, Sonny Rollins, senza dimenticare un occhio di riguardo per i suoni brasiliani.

Tra le performance indimenticabili al Montreux Jazz Festival vale la pena di ricordare quella di Nina Simone nel 1976, di Curtis Mayfield nel 1987, di Santana insieme a Wayne Shorter nel 1988 e l’incontro sul palco tra Miles e Quincy Jones negli anni in cui il produttore di Chicago ha condiviso la direzione ateistica del festival.

Pietro Ranieri

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Privacy Policy