Ecco gli ‘Eventi in città’. Dal Castello Monforte al corso tutti gli appuntamenti a Campobasso

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

La kermesse, dal costo di 30mila euro, presentata oggi in una conferenza stampa dal sindaco Roberto Gravina, dall’assessore alla Cultura Paola Felice e dal presidente della Commissione Nicola Giannantonio


CAMPOBASSO. Si parte il 18 agosto e si va avanti fino al 29 settembre, anche se c’è l’idea di allungarsi in avanti con altre iniziative, sperando ‘nell’ottobrata’ campobassana. Al via ‘Eventi in città. Contaminazioni culturali tra luoghi e generi’, il cartellone organizzato dall’amministrazione comunale di Campobasso e presentata oggi dal sindaco di Campobasso Roberto Gravina, dall'assessore alla cultura Paola Felice e dal presidente della Commissione Cultura Nicola Giannantonio.

Sulla locandina il marchio ‘La città dei Misteri’, che vuole essere identificativo per Campobasso, con l’obiettivo di slegare dal Corpus Domini e valorizzare tutto tutto l’anno la risorsa ‘Ingegni’.

Una kermesse dal costo di poco meno di 30mila euro, messa a punto in poco tempo e con risorse contenute rispetto al passato, come ha detto Gravina, che ha puntato il dito su un elemento caratterizzante: la scelta dei luoghi. Alcuni già sperimentati, altri inediti. Con appuntamenti anche su corso Vittorio Emanuele, dove si svolgerà tra l’altro la rassegna cinematografica, con l’obiettivo di riportare la gente al centro.

carelloneSi comincia domenica 18 agosto, in piazzetta Palombo, con la prima delle tre serate di Borgo in jazz, le altre sono previste il 23 e il 25 agosto, sempre dalle ore 21.30.

Previste inoltre passeggiate naturalistiche, inizieranno, invece, il 25 agosto, con la passeggiata lungo il Tratturo con partenza da Santo Stefano, e si ripeteranno il 1 settembre con l'escursione a Monte Vairano partendo da Bosco Faiete, e l'8 settembre con la passeggiata tra storia e natura da villa de Capoa alla Collina Monforte.

Il teatro sarà accolto al Castello Monforte il 26 agosto (con Le zanzare non sono più quelle di una volta di William Mussini), il 27 agosto (con Signora Ava interpretato da Silvia Siravo) e il 28 agosto (Sì ma... canto, spettacolo di parole e musica curato da Open Arts).

Cinema al Corso sarà il titolo della rassegna cinematografica, curata in collaborazione con Kiss Me Deadly, che proietterà storie e sogni lungo Corso Vittorio Emanuele nelle sere del 5, 6 e 7 settembre.

Dal 30 agosto al 1 settembre a villa de Capoa ci sarà la V edizione del Birrae, il festival delle birre artigianali, quest'anno evento totalmente plastic free, e tre saranno anche le giornate dedicate allo streetfood, sempre in pieno centro, lungo Corso Vittorio Emanuele, il 20, 21 e 22 settembre.

Lo sport sarà protagonista il 15 settembre con la Marcia dei Misteri, il 28 con CIBBI NightRun, corsa amatoriale nel borgo antico che si svolgerà in notturna, e con la manifestazione LaCHAMI in Piazza 8, 9 e 10 settembre, mentre il 1 settembre un appuntamento innovativo sarà quello con il CastellOlistico al Castello Monforte, con attività quali yoga ed altro.

Caccia fotografica e trekking urbano, nei giorni dell'8 e del 22 settembre, animeranno il centro storico, così come la moda a largo San Leonardo il 20 settembre, invece, dal 26 al 29 settembre il Circolo Sannitico sarà sede della mostra fotografica sulle città di Campobasso e sulle sue bellezze, curata dall'associazione Talenti e Artisti Molisani.

Il 21 e il 22 di settembre poi, in occasione delle Giornate europee del Patrimonio, visite guidate e aperture straordinarie in Galleria Civica e al Museo dei Misteri. A questo si andranno ad aggiungere il 22 settembre la giornata per i 50 anni dell'AVIS Campobasso e il 29 settembre la giornata di sensibilizzazione alla donazione del midollo osseo, per quello che riguarda le attività sociali.

"Un punto di partenza importante ed essenziale per far crescere in modo programmatico l'offerta culturale in città – ha dichiarato il sindaco Gravina - La sostanza di quest'offerta è proprio nella sua intenzione pratica di dar vita alla città dal punto di vista degli eventi culturali, sociali e sportivi, non a fasi alterne ma con una progressiva crescita che sappia costantemente contraddistinguere. A questo tipo di eventi andremo ad aggiungere nel prossimo futuro altre manifestazioni di respiro non solo locale, anche queste da far crescere gradualmente, senza voli pindarici o fiammate che durano solo una stagione."

"Ringrazio tutto l'apparato amministrativo della struttura comunale degli assessorati del commercio e della cultura, oltre alle commissioni consiliari per aver portato, ognuno a suo modo e con le sue specifiche competenze e mansioni, un supporto all'ideazione di questo primo blocco di eventi cittadini - ha affermato l'assessore Felice - La vera novità sta nell'idea di non intendere la programmazione degli eventi cittadini come meteore stagionali e in questo senso, legare i luoghi della nostra città alle attività culturali in modo forte e sinergico, riconoscibile, può rivitalizzare il territorio urbano, punto essenziale delle nostre linee di mandato."

"Abbiamo discusso del progetto e delle sue specificità in Commissione Cultura con grande chiarezza, senza preclusione alcuna - ha detto il presidente della Commissione Cultura Nicola Giannantonio - e di questo ringrazio indistintamente tutti i componenti della commissione. La verifica e il confronto devono portare a una crescita dell'azione amministrativa in ogni settore, compreso quello culturale. Per questo, il lavoro della Commissione Cultura sarà sempre più importante non solo e non tanto, si spera, in termini di dialettica politica."

Il calendario degli appuntamenti è consultabile sul sito e sulla pagina Facebook del Comune di Campobasso.

C.S.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Change privacy settings