Agnone in festa: la ‘Repubblica di Maiella’ porta in piazza giochi, cinema indipendente e musica d’autore

Agnone in festa: la ‘Repubblica di Maiella’ porta in piazza giochi, cinema indipendente e musica d’autore

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Da domani, 6 settembre all’8 i festeggiamenti in onore della Madonna della Libera. L’associazione , in collaborazione con la parrocchia, propone un programma ricco di eventi , grande attesa per il “Palio della cuccagna” dei rioni e il concerto di Tony Esposito


AGNONE. Fede, musica, tradizioni, fuochi, cinema, enogastronomia e tanto divertimento. Tre giorni intensi, nel rione Maiella, ad Agnone, nel fine settimana, per i festeggiamenti della Madonna della Libera, evento da sempre molto sentito in città. Si parte domani, venerdì 6 settembre, alle 21, quando nella rinnovata villa comunale, rimessa a nuovo dai volontari e componenti dell’associazione “La Repubblica di Maiella”, è attesa la proiezione cinematografica di tre cortometraggi: “Borghi e Demoni” di Tonino Di Ciocco e Andrea Cacciavillani per la regia di Alessandro Derviso; “L’ultimo tassello” e “Ratti” degli emergenti William Delli Quadri e Giulio Bottini.

Nel corso dell’iniziativa, che vede il sostegno del cinema indipendente, sarà possibile di interloquire con gli ideatori e produttori dei progetti. A distanza di qualche ora, colori e suoni degli sbandieratori di Minturno (Latina) saranno i protagonisti della presentazione del “Palio della cuccagna” una vera e propria sfida tra contradaioli, che consentirà ai vincitori di issare lo stendardo nella chiesa dove transitò Celestino V, il Papa del gran rifiuto.

In serata (21,30), in Piazza del Popolo, spazio ai coinvolgenti ritmi di uno dei più grandi percussionisti italiani: Tony Esposito in un concerto che tra le tante emozioni ricorderà Pino Daniele, artista con cui ha collaborato e che ha fatto la storia della musica italiana.

In questo contesto non da meno le celebrazioni religiose che vedono lo svolgimento della sentita e partecipata novena e le due processioni, la prima rionale in programma nel tardo pomeriggio del 7 settembre, la seconda (8 settembre) lungo le principali strade cittadine con l’esposizione del quadro della Madonna della Libera, risalente al sedicesimo secolo, la quale sarà accompagnata dal complesso bandistico dell’Accademia Musicale ‘Sarabanda’ di Orsogna (Chieti).

La tre giorni si concluderà domenica 8 settembre con i giochi popolari di un tempo (corsa dei sacchi, tiro alla fune, ecc.), lo scenografico incendio della facciata della chiesa e, alle 21,30, le note del Centro Musica e Spettacolo-Scuola di talenti: band di giovanissimi per una cavalcata tra i maggiori successi della musica internazionale. A contorno della festa, oltre ai numerosi stand gastronomici e giochi gonfiabili per bambini, tornerà la sagra del granone, alimento dalle numerose e salutari proprietà nutrizionali.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

 

Privacy Policy