A Isernia rivive la Storia con la rievocazione ‘Il ritorno del Papa Santo’

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Una tre giorni di divulgazione, cultura e orgoglio cittadino all’insegna del racconto di un momento storico importantissimo


ISERNIA. Una grande rievocazione in una tre giorni di eventi: la Storia rivive per raccontare il passaggio di Pietro da Morrone, che di lì a poco sarebbe stato incoronato Papa col nome di Celestino V a L’Aquila, nella sua amata città natale, Isernia. Eletto dal Conclave dopo molti mesi di tribolazioni, il pio e semplice eremita fu condotto personalmente ai luoghi del Sacro Collegio da Carlo II d’Angiò, il quale tenne egli stesso le briglie dell’asino su cui viaggiò il futuro Papa. Il racconto vuole che fra' Pietro, nel suo viaggio da monte Morrone, passando vicino ai luoghi che ne videro i natali volle deviare dal percorso organizzato per rivedere la sua città d’origine, alla quale donò le preziose croci che ancora oggi sono conservate a Isernia.

L'evento gode di importanti partner istituzionali: il Comune di Isernia, la Provincia di Isernia, la Diocesi di Isernia-Venafro, la Pro Loco Città di Isernia e il Rotaract Club di Isernia. La direzione artistica, la sceneggiatura e la regia sono di Emilia Vitullo. I consulenti storici sono monsignor Claudio Palumbo, Fernando Cefalogli e la 'Società di studi celestiniani' di Isernia. I costumi sono a cura di Teresa Carafa e del MuseC. La selezione musicale è a cura di Luigi Vitullo. L'organizzazione generale è di Michelino Freda, Eugenio Kniahynicki,don Girolamo Dello Iacono, Fernando Cefalogli e Claudio Di Cerbo.

Change privacy settings