Elio Germano nel ‘Loto link festival’, il Molise scommette sul teatro e sulla cultura

Elio Germano nel ‘Loto link festival’, il Molise scommette sul teatro e sulla cultura

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Sette spettacoli, tra cui quello che porterà in Molise il grande attore originario di Duronia, e due mostre nel cartellone di ‘Lavori in corso’, messo in piedi da Stefano Sabelli e presentato oggi in una conferenza stampa alla Gil, dall’assessore regionale Vincenzo Cotugno



CAMPOBASSO. Fare della cultura e del teatro un’occasione di promozione del territorio e dell’immagine del Molise. L’assessore regionale alla Cultura Vincenzo Cotugno non si stanca di ripeterlo.

E lo ha fatto anche oggi, in occasione della conferenza stampa di presentazione del cartellone del ‘Loto link festival’, dal titolo ‘Lavori in corso’, come i lavori che coinvolgono il Teatro del Loto di Ferrazzano, un piccolo gioiellino che sta diventando un riferimento per tante compagnie di rilievo nazionale e internazionale. Stefano Sabelli, attore, registra e produttore, ci crede da sempre e in un quindicennio, tra acquisto della sede, lavori di ristrutturazione e organizzazione degli eventi, per il Loto ha investito quasi un milione di euro, come ha detto oggi.

Potevo restarmene a Roma, invece con una certa follia ho deciso che dovevo ridare qualcosa al Molise – ha affermato – lo dovevo fare per questa regione e per la mia famiglia. Per mia nonna che a 99 anni è venuta a teatro per vedere un mio spettacolo. Negli anni al ‘Loto’, con Teatri Molisani, abbiamo messo in piedi oltre 500 produzioni e paghiamo 1.200 giornate contributive l’anno, come 5 contratti a tempo indeterminato, a dimostrazione che anche col teatro e con lo spettacolo si può far aumentare il Pil”.

“Dopo la stagione della Fondazione Molise cultura – ha evidenziato Cotugno – parte anche la stagione del Teatro del Loto, che con questo intervento di restauro sta diventando un piccolo museo. Il turismo è cultura – ha rimarcato ancora l’assessore – è lo dico annunciando l’imminente uscita del bando 2020. Dobbiamo valorizzare le eccellenze del Molise, valorizzando anche gli artisti molisani. Investire in cultura significa investire sul territorio e può dare grandi ritorni”.

Della necessità di sostenere il settore ha parlato anche il sindaco di Ferrazzano. “Con il teatro e la cultura – ha rimarcato Antonio Cerio – non si spende, ma si investe denaro. Certo da soli, con gli incassi dei biglietti, non possono farcela, per questo è necessario capire che occorre fare un investimento, come sta facendo l’assessore Cotugno e come sta facendo la Regione”.

Il Loto link festival inizierà il 30 e 31 ottobre, con ‘Anche i molisani nel loro piccolo s’incazzano’, con Pippo Venditti ed Enzo Luongo. Il 9 e 10 novembre ‘Tornò al nodo… e altre titine’, il 15 e 16 novembre ‘Ebbò’ performance di teatro-danza. Il 29 e 30 novembre ‘Barbablu’.

Grande attesa per il 7 e l’8 dicembre, quando l’attore molisano Elio Germano porterò a Ferrazzano ‘La mia battaglia vr’, spettacolo multimediale di grande impatto e novità. Il 9 dicembre omaggio a Billie Holiday col Teatro nazionale di Spalato e dal 18 dicembre al 6 gennaio ‘PeerGynTrip’, piece di Hibsen, con adattamento e regia di Stefano Sabelli. Da gennaio, poi la stagione teatrale vera e propria, con grandi nomi in cartellone.

Carmen Sepede

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Privacy Policy