Larino, un milione di euro per valorizzare l’area archeologica

Larino, un milione di euro per valorizzare l’area archeologica

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Somma importante da aggiungersi ai 400mila euro stanziati dal governo regionale con la delibera 72 del 25 febbraio 2018 per la valorizzazione dei siti dell’anfiteatro e di Villa Zappone


LARINO. Un milione di euro da destinarsi alla valorizzazione dell’area archeologica di Larino, da dividere equamente tra il 2019 e il 2020. Questo l’ottimo risultato ottenuto dall’amministrazione comunale del Comune in provincia di Campobasso, che ha ricevuto dalla Soprintendenza archeologica regionale l’importante somma da aggiungersi ai 400mila euro stanziati dal governo regionale con la delibera 72 del 25 febbraio 2018.

I finanziamenti saranno destinati alla valorizzazione dell’area archeologica di Larino comprendente l’anfiteatro romano e Villa Zappone e, in particolar modo, al completamento dei lavori di restauro riguardanti il piano seminterrato e l’ultimo piano di Villa Zappone. È intenzione della Soprintendenza destinare il piano seminterrato alla creazione di laboratori didattici per le scuole e l’ultimo piano all’allestimento di mostre artistiche temporanee di pittura, scultura, fotografia, reperti archeologici.

Altri fondi saranno destinati al restauro dell’anfiteatro e alla riqualificazione del sito archeologico Foro Sant’Anna, intervenendo anche sulla strada d’accesso al sito. I lavori avranno inizio nel mese di marzo 2020.

Pietro Ranieri 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Privacy Policy