‘No’ a spaccio, bullismo e ludopatia: studenti a lezione di legalità dai carabinieri

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L’iniziativa che ha visto in cattedra i militari della Stazione di Cantalupo nel Sannio ha coinvolto i ragazzi dell’istituto comprensivo ‘D’Uva’ di Castelpetroso


CASTELPETROSO. Comprendere fin da piccoli l’importanza di contrastare fenomeni come lo spaccio di droga, la ludopatia e il bullismo. Questo l’obiettivo della bella iniziativa che ha coinvolto i ragazzi dell’istituto comprensivo ‘D’Uva’ di Castelpetroso.

cc cantalupo 2I carabinieri della stazione di Cantalupo nel Sannio, il nuovo maresciallo Rinaldi e un suo collaboratore, su iniziativa dei docenti, hanno incontrato gli studenti del plesso frequentato dai ragazzi delle scuole medie di Castelpetroso, Cantalupo nel Sannio, Roccamandolfi, Pettoranello e Santa Maria del Molise.

Alla lezione hanno partecipato tutti gli insegnanti che insieme ai militari dell’Arma hanno affrontato diverse tematiche legate al mondo della legalità. Tante le domande e le curiosità poste ai carabinieri. Un’esperienza che ha arricchito tutti i partecipanti e che sarà sicuramente ripetuta.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

 

Change privacy settings