PreistorIs presenta ‘Magnastoria – il film’: un omaggio all’Isernia più bella

PreistorIs presenta ‘Magnastoria – il film’: un omaggio all’Isernia più bella PreistorIs presenta ‘Magnastoria – il film’: un omaggio all’Isernia più bella
Watch the video

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Il lavoro, realizzato dal fotoreporter Pino Manocchio e dal giornalista Pietro Ranieri, ha voluto essere un racconto "dell'evento più importante dell’anno”


ISERNIA. La sala era piena di curiosi e sostenitori, ieri sera al cinema Lumière di Isernia. Una trepidante attesa per i tanti convenuti, richiamati dal desiderio di rivivere l’emozione fortissima dello scorso 6 settembre: quella di ‘Magnastoria’, il grande racconto di un popolo che ha riscoperto il senso profondo dell’essere comunità. Una magia che per molti è stata unica e irripetibile, ma che nelle idee del Cartello culturale PreistorIs è destinata a lanciare una serie di eventi proposti dal basso, in piena democrazia popolare, che vadano a coprire tutto l’anno imperniati su quella stessa idea di ‘condivisione del pane’ che si è vista quella notte.

Un grande racconto popolare, si diceva, quello di ‘Magnastoria’. Ed è esattamente con questo spirito che il fotoreporter Pino Manocchio e il giornalista di isNews Pietro Ranieri hanno raccolto l’enorme mole di materiale prodotto dalle testate giornalistiche locali e dai videomaker amatoriali e hanno percorso i vicoli di Isernia, telecamera e microfono alla mano, intervistando quel ‘popolo social’ che rispose in maniera così incredibile e inaspettata nei giorni della preparazione dell’evento, quest’estate. Una raccolta di dati e testimonianze alla quale questa testata ha dato un contributo fondamentale, fornendo supporto tecnico e giornalsitico. Dalla loro ricerca è stato prodotto un vero e proprio cortometraggio, un docu-film che ripercorre la genesi di ‘Magnastoria’ e il suo sviluppo. 54 minuti che vanno dal messaggio che il sindaco di Isernia Giacomo d’Apollonio volle dedicare alla cittadinanza all’indomani dell’evento, alle impressioni degli isernini raccolte in giro per il mercato, alle interviste dei vari protagonisti – in primis, Emilio Izzo, che questo progetto l’ha sognato e realizzato con caparbietà. Grande emozione per il pubblico sia per il contenuto delle immagini proposte, sia per la loro qualità: alcune riprese aeree, realizzate tramite l’uso di droni, sono assolutamente mozzafiato e il taglio documentaristico ma mai pesante del film – ricco di musica e allegria - ha contribuito una volta in più alla piacevolezza della visione. Comprensibile, alla fine dell'ora di visione, la definizione di 'evento più importante dell'anno'.

A contorno della proiezione, la mostra fotografica curata dal Cartello culturale Preistoris, che raccoglie tanti splendidi scatti provenienti dagli obiettivi dei fotoamatori che quella sera hanno voluto immortalare l’evento e una breve ‘chiacchierata tra amici’, cui hanno partecipato lo stesso Izzo, la dottoressa e psicologa di comunità Francesca Capozza, l’attrice Carmelina Di Florio, il sindaco d’Apollonio, Cosimo Caranci e gli autori Manocchio e Ranieri, il quale ha condotto la serata.

Infine, in chiusura, un momento di festa: gli ‘InCanto Napoletano’, nota band isernina, hanno intrattenuto i convenuti con il loro repertorio fatto di suggestioni ed emozioni tratte dal classico repertorio partenopeo.

Una serata che certifica ulteriormente come, in questi splendidi momenti, l’unica ad uscire vincitrice sia la città di Isernia tutta.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Change privacy settings