Il fascino dei balletti russi a Campobasso: al Savoia di scena ‘Gzhel’

Il fascino dei balletti russi a Campobasso: al Savoia di scena ‘Gzhel’

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Domenica 5 e lunedì 6 gennaio alle 18.30, nell’ambito della stagione teatrale della Fondazione Molise cultura


CAMPOBASSO. Fondato nel 1988 a Mosca, dall’artista del popolo della Federazione russa Vladimir Zakharov, il Russian national show porta al Teatro Savoia di Campobasso ‘Gzhel’, caleidoscopio di danze nazionali che esalta l’antico folklore del popolo russo, omaggiando al contempo anche i capolavori mondiali della danza tradizionale. Lo spettacolo, inserito nella stagione teatrale della Fondazione Molise cultura, sarà rappresentato domenica 5 e lunedì 6 gennaio, alle 18.30.

Lo show ‘Russia Eterna’ è una travolgente rappresentazione della cultura, delle tradizioni e dell’artigianato artistico del popolo russo. Il repertorio della compagnia si arricchisce continuamente di nuovi allestimenti e danze, mantenendo il proprio stile inconfondibile, e fondendo sul palcoscenico le nuove tecnologie multimediali con le idee creative dei propri coreografi.

Questa ensemble è l’unica al mondo ad unire nel suo repertorio tre stili coreutici diversi: folk, balletto e music-hall. Oggi la Compagnia è considerata il bigliettino da visita culturale di Mosca, partecipa regolarmente alle celebrazioni ufficiali tenute nella Piazza Rossa, ai concerti al Palazzo dei Congressi del Cremlino, al Programma internazionale ‘Giornate di Mosca’. Inoltre la Compagnia ha partecipato alla inaugurazione della XXII Olimpiade invernale di Sochi, al Summit Brics in Cina, al XVII Festival dell’Arte Russa a Cannes, al Grand Prix di ‘Formula-1’ di Mosca.

Il Russian national show ‘Gzhel’ è un vero ambasciatore dell’Arte russa nel mondo: la geografia delle tournée effettuate supera oltre 50 paesi del mondo, dove è stata sempre accolta con applausi scroscianti del pubblico e con l’apprezzamento unanime della critica. Oltre 40 artisti in scena, 500 splendidi costumi, giochi di luce strabilianti per ricreare miti, canzoni e cerimonie di tutta la Russia e non solo.

Le coreografie pittoresche, frizzanti e acrobatiche trasmetteranno allo spettatore tutta la profondità dell’animo russo. Uno spettacolo unico nel suo genere, capace di portare sul palcoscenico tutte le atmosfere e suggestioni della tradizione coreutica russa, per uno show mozzafiato che continua a richiamare il pubblico di tutto il mondo.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Privacy Policy