Amici della Musica, al Savoia ospite l’Orchestra Benedetto Marcello

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Diretta dal maestro Romolo Gessi, con il sopranista Francesco Divito. Appuntamento per sabato 17 ottobre alle 18:30


CAMPOBASSO. Torna la grande musica orchestrale al Teatro Savoia di Campobasso. Sabato 17 ottobre 2020 alle ore 18:30 l’associazione Amici della Musica ‘Walter De Angelis’, per la sua 52esima rassegna concertistica con la direzione di Antonella De Angelis, proporrà l’Orchestra Benedetto Marcello, diretta da Romolo Gessi con il noto sopranista Francesco Divito.

Questo il programma:
Arie per una voce perduta
ANTONIO VIVALDI - Concerto in Re minore per archi e cembalo RV 127
ANTONIO VIVALDI - In turbato mare irato, Mottetto in Sol maggiore RV 627
ANTONIO VIVALDI - Concerto in La maggiore per archi e cembalo RV 158
FRANCESCO CAVALLI - Misero, misero così va – da Eliogabalo
GEORG FRIEDRICH HÄNDEL - Ombra mai fu – da Serse
LEONARDO VINCI - Deh respirar lasciatemi – da Artaserse
FRANZ BENDA - Sinfonia n. 3 in Do maggiore

L’orchestra, costituitasi nel 1984, ha iniziato la propria attività concertistica interessandosi prevalentemente del vasto repertorio italiano, soprattutto inedito, del XVIII° secolo. Il lavoro di ricerca, condotto su composizioni di G.B. Martini, G. e G.B. Sammartini, G.B. Pergolesi, J. Quantz, M. Mascitti, T. Albinoni, L.Leo, N. Porpora, si è concretizzato in diverse incisioni discografiche per le etichette Bongiovanni, Mondo Musica-Emi, Nuova Era con riconoscimenti lusinghieri da parte della critica specialistica nazionale ed estera (La repubblica, Il Tempo, Il Messaggero, Il Centro, L’Osservatore Romano, Il Sole 24 Ore, Amadeus, Piano Time, American Record Guide, Diapason). Ha inciso, per l’etichetta Tactus, lo Stabat Mater di Pergolesi e lo Stabat Mater di L. Boccherini con la direzione di F. E. Scogna. L’Orchestra ha partecipato a diversi Festival italiani e stranieri ed ha curato gli allestimenti degli Intermezzi Livietta e Tracollo, Il Maestro di Musica, La Serva Padrona di G. B. Pergolesi e delle opere L’Italiana in Londra e il Matrimonio Segreto di D. Cimarosa, quest’ultima in occasione del bicentenario della sua prima esecuzione. Da oltre dieci anni l’Orchestra ha allargato il suo campo di interesse inserendo nel proprio repertorio autori del periodo classico, romantico e contemporaneo (Boccadoro, Procaccini, Dall’Ongaro, Ruffini, Taglietti, Jaspar, Pizzaleo, M. De Sica, Grisi, ecc) di cui ha realizzato prime esecuzioni e incisioni discografiche. Importanti le collaborazioni con i più affermati concertisti internazionali (F. Manara, M Rizzi, F. Di Rosa, E. Dindo, K. Ricciarelli, C. Gasdia, M. Fornaciari, S. Rigacci, G. Albertazzi, F. Petracchi, M. Rogliano, D. Rossi, E. Decaro, M. Damerini, M. Leone ecc.).  Ha iniziato nel 2011 un articolato “Progetto Bach” ideato da Mario Ruffini, sotto la cui direzione ha proposto, a Teramo, L’Arte della fuga BWV 1080, uno dei massimi capolavori di Johann Sebastian Bach. Lo stesso lavoro è poi approdato al World Bach-Fest di Firenze del 2012, realizzato da Mario Ruffini e Ramin Bahrami, in cui la “Benedetto Marcello” ha partecipato accanto a formazioni quali l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino e l’Orchestra della Toscana esibendosi nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio con solisti di grande valore (Chiara Morandi, Sviatolsav Moroz e Olga Dyachkcovskaya). Successivamente è stata invitata dall’Associazione Onlus “La Pasqua di Bach” a portare in tour per Cattedrali e Carceri quello stesso capolavoro bachiano, eseguito a Firenze (Basilica di Santa Croce e Casa Circondariale di Sollicciano), a Teramo (Cattedrale di San Berardo e Casa di Reclusione di Castrogno), a Roma (Casa di Reclusione di Rebibbia Maschile e Casa Circondariale di Rebibbia Femminile), nella prima versione moderna completa del Corale Vor deinen Thron tret ich hiermit BWV 668a realizzata da Ruffini per Orchestra d’archi e Coro misto.  Con il Coro del Maggio Musicale Fiorentino ha avuto l’onore di eseguire la 
Messa In Re Maggiore K. 194
 
di Wolfgang Amadeus Mozart alla Basilica di San Lorenzo eseguita per la prima volta in epoca moderna in contesto liturgico, con la celebrazione eucaristica presieduta dall’Arcivescovo di Firenze, Cardinale Giuseppe Betori e la direzione del Maestro Ruffini. Numerose le tournée all’Estero (Austria, Germania, Francia, Svizzera, Belgio, Stati Uniti, Egitto, Palestina, Argentina, Sud Africa, Canada, Ucraina) sempre con rilevanti riscontri di pubblico e di critica. La duttilità musicale fa sì che l’Orchestra da Camera “Benedetto Marcello” possa affrontare con semplicità i programmi più disparati. All’interno del gruppo orchestrale dell’Associazione “Benedetto Marcello” sono attivi svariati gruppi da camera. Da segnalare l’Ensemble barocco che conta ormai una rilevante attività sia concertistica che discografica: da segnalare per tutte l’esibizione in diretta radiofonica per Radio Tre tenuta nel settembre 2009 nell’ambito dei “Concerti del Quirinale”.

I biglietti, al costo di 14 euro per l’intero e 7 per il ridotto, possono essere acquistati a questo link.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!

Change privacy settings