Teatri chiusi causa Covid: per gli spettacoli annullati voucher disponibili entro il 30 novembre

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L'annuncio dalla Fondazione Molise Cultura: il rimborso verrà concesso per gli spettacoli annullati tra il 10 marzo e il 23 aprile scorso


CAMPOBASSO. Il Decreto Legge “Cura Italia” (n. 18 del 17 marzo 2020), che disciplina le modalità di rimborso per i possessori di titolo d’accesso per le recite degli spettacoli annullati a causa

dell’emergenza sanitaria da COVID-19, è stato modificato dal Decreto Legge n. 34 del 19/05/2020, e prevede il rimborso tramite “l’emissione di un voucher di pari importo al titolo di acquisto, da utilizzare entro 18 mesi dall’emissione”.

I possessori di abbonamento o di biglietto per gli spettacoli annullati tra il 10 marzo e il 23 aprile scorso hanno la possibilità di richiedere il rimborso mediante emissione di un voucher di importo pari ai ratei non goduti del titolo di acquisto da utilizzare entro 18 mesi dall’emissione, utilizzando la piattaforma on line dedicata https://bolvouchers.gostec.it/ e allegando la scansione/foto (fronte) dei relativi abbonamenti o biglietti, a questo link.

Attraverso la procedura guidata presente sul portale, sarà possibile presentare la propria richiesta in autonomia.

Il voucher può essere richiesto entro, e non oltre, il 30 Novembre. Alternativamente, è possibile devolvere a sostegno della Fondazione Molise Cultura la quota dei biglietti o la quota degli abbonamenti scegliendo semplicemente di non fare richiesta di rimborso tramite voucher.

La Fondazione Molise Cultura annuncia che comunicherà la nuova programmazione ed eventuali aggiornamenti, che saranno disponibili anche sul sito e sulle pagine social del Teatro.

 

Change privacy settings