ObiettivoCorto, al via la prima edizione del concorso internazionale per cortometraggi

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Prodotti realizzati con dispositivi smartphone, tablet, action camera e droni. L’iniziativa parte da Isernia ed è realizzata in collaborazione con il Corso di Laurea magistrale in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale e con il Corso di Laurea triennale in Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo (DAMS) dell’università Alma Mater Studiorum di Bologna


ISERNIA. Ha preso il via la prima edizione del Concorso internazionale per cortometraggi realizzati con dispositivi smartphone, tablet, action camera e droni, in collaborazione con il Corso di Laurea magistrale in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale (CITEM) e con il Corso di Laurea triennale in Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo (DAMS) dell’universitàAlma Mater Studiorum di Bologna.
L’iniziativa, inserita nell’ambito dell’iCINEMA Film Festival (iNTERNATIONAL - iNNOVATIVE - iNTERACTIVE), festival internazionale dedicato alle arti visive e cinematografiche, è la prima nel suo genere, è aperta a tutti, è dedicata ai cortometraggi e documentari e parte proprio da Isernia.
Il progetto – recita una nota - nasce dal desiderio di avvicinare le persone, in particolare i giovani, alla settima arte: il cinema. Il linguaggio cinematografico può proporsi, infatti, come interprete inedito per fornire spunti di riflessione complementari a quelli che, si trovano nei libri e manuali. Smartphone e action camera, dietro la loro apparente ingenuità di apparati di divertimento e di evasione, si rivelano raffinati strumenti di osservazione e interpretazione del mondo. Il progetto ObiettivoCortoScuola, attraverso laboratori specifici, mira a coinvolgere gli istituti scolastici di ogni ordine e grado che vorranno farne richiesta consentendo loro di avvicinarsi a questa arte, di conoscerne il linguaggio e sperimentarne le potenzialità attraverso la realizzazione di cortometraggi.
Quattro sono le sezioni principali del concorso:
1. Miglior corto internazionale, dedicata alle opere provenienti da tutto il mondo.
2. Miglior corto italiano riservata esclusivamente ad opere realizzate in lingua italiana o dialettale, quest’ultima inserita in gara anche nella sezione menzioni speciali “Miglior corto in lingua dialettale”.
3. Miglior documentario dedicata ai documentari di produzione internazionale e italiana, le opere di questa sezione saranno in gara anche per la menzione speciale come miglior corto dedicato all’ambiente e agli animali.
4. Miglior corto sociale riservata a tutte quelle storie che intendono esplorare, rappresentare e raccontare temi sociali sia universali che di stretta attualità.


Sempre nell’ambito del concorso ObiettivoCorto sono inseriti “ONE MINUTE ITALY” e “STORIE VERTICALI”.
“One Minute Italy" consiste nella capacità di raccontare, in un minuto, l'Italia attraverso la sua cultura, le sue tradizioni, il paesaggio, la lingua, il turismo, l'arte, la musica, le persone, etc. Qualsiasi cosa insomma filmata e raccontata attraverso l'obiettivo di uno smartphone, drone o action camera.
"STORIE VERTICALI" invece è un vero e proprio concorso nel concorso, primi in Italia, ed è dedicato alle produzioni in 9:16 ovvero in formato verticale. Diverse sono le sezioni all’interno di questo concorso.
Per maggior dettagli: www.icinemafilmfestival.com/sezioni.
A giudicare le opere in concorso sarà una qualificata giuria composta da docenti universitari e accademici, autori televisivi, esperti di cinema, registi e attori che premierà le seguenti categorie; miglior corto internazionale, miglior corto italiano, miglior documentario e la migliore opera relativa al concorso “OneMinuteItaly”.
Una giuria di giovani studenti dell’università di Bologna, presieduta dai rispettivi coordinatori del corso di laurea, giudicherà invece due sezioni speciali “miglior corto giovani” e “miglior corto sperimentale”. Infine, sei sono le menzioni speciali, migliore fotografia, miglior sceneggiatura, miglior montaggio, miglior corto in lingua dialettale, miglior documentario dedicato all’ambiente, miglior documentario dedicato agli animali. Ad oggi sono già diverse centinaia le opere pervenute da ogni parte del mondo e le iscrizioni al festival, per entrambi i concorsi, sono aperte fino 31.05.2021 (salvo proroghe).Tra tutte le opere iscritte verranno scelte 5. Diversi saranno gli appuntamenti digitali legati al festival tra cui interviste con attori, registi anche dei corti in concorso, interviste ed incontri con personaggi del mondo cinematografico, oltre presentazioni, incontri tematici, anteprime, call conference, tutto con la preziosa collaborazione di Jacopo Benini dell’università Alma Mater Studiorum di Bologna e Barbara Petti diplomata presso il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma*Il festival , le attività ad esso collegate oltre la relativa proclamazione dei vincitori avverrà (covid permettendo) in Molise a fine agosto 2021 con la speranza di poter avere così ospiti i vincitori, i protagonisti e proiettare tutte le opere selezionate.
Aggiornamenti, video e attività varie relative al festival saranno disponibili sul sito (www.icinemafilmfestival.com), sulle piattaforme social Facebook e Instagram e sul canale video di youtube.

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto! 

Change privacy settings