Molise Verde: il nuovo spot nazionale de ‘Il Molise non esiste’ è già un successo

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

“Se ti spalmi una crema mentre ammiri Bagnoli del Trigno, gli effetti benefici sul corpo sono maggiori che farlo a Milano”

Da metà aprile ad oggi, il seguitissimo brand turistico ha promosso ben 4 campagne di comunicazione e marketing turistico. L’ultima strategia è puntare sulla zona verde: “Verde come sicuro, verde come sano, verde come il 35% del territorio regionale”. Entusiasti Manuele Martelli e Dorothy Albanese, titolari del brand: “Quando il marketing si trasforma in interesse e l’interesse si trasforma in prenotazioni, vuol dire che hai fatto centro”. Si moltiplicano intanto i pacchetti turistici e le esperienze in vendita sulla destinazione Molise da parte di tour operator nazionali.

Ancora un esperimento di neuromarketing. E ancora una volta l’operazione di comunicazione è riuscita. Fa centro di nuovo il brand ‘Il Molise non esiste’ con la sua quarta consecutiva campagna di promozione turistica a livello nazionale nel giro di due mesi. Manuele e Dorothy amano utilizzare forme di marketing non convenzionale per promuovere la destinazione Molise. Così, dopo aver promosso il video spot ‘Molise bello e irragiungibile’ che ha fatto il giro della rete, per la quarta campagna di comunicazione hanno puntato tutto sul tema della salubrità e della zona verde.

il molise non esiste logoGrazie a un abile gioco linguistico, lo spot rilancia la notizia del Molise prima regione d’Europa in zona verde, senza mai citare il covid, associando strategicamente il colore verde adottato dalle istituzioni europee per indicare i territori covid-free al ricco patrimonio di biodiversità, arboreo e boschivo del Molise. Molise Verde come sano, verde come sicuro, verde come le Oasi, le Riserve Statali e Regionali, gli oltre 60 Siti Rete Natura 2000, verde come i Parchi e il 35% del territorio regionale. A guardare i commenti in rete e il numero delle visualizzazioni, l’operazione ha fatto strike.

“Ancora una volta abbiamo voluto puntare sulla strategia del turismo salubre, perché la salubrità declinata in tutte le sue forme è l’unica, vera, originale ed emozionale leva di promozione – affermano Dorothy e Manuele. Lo stiamo sperimentando da due anni ormai e ne siamo fermamente convinti: il valore aggiunto del Molise è il suo verde, la sua biodiversità, la sua salubrità gastronomica, il suo essere tra i territori meno inquinati d’Italia, la brillanza dei suoi cieli tra i più luminosi d’Europa, le sue Oasi.

frame spotIn quanti sanno che l’Oasi WWF di Campochiaro e Guardiaregia è la seconda più estesa d’Italia? In quanti sanno che a Capracotta sono in corso studi indirizzati a dimostrare scientificamente che l’aria e il suolo di quell’area producono effetti benefici sulla salute dell’uomo? Ecco, questo vogliamo raccontare: se mangi un formaggio ricco di batteri spontanei benefici, se fai un bagno nelle acque cristalline di una delle oltre 20 cascate regionali, se ti spalmi una crema sul corpo mentre ammiri il borgo di Bagnoli del Trigno, gli effetti salutari sulla psiche e sul fisico di queste attività svolte in Molise sono nettamente più potenti del farle ad esempio a Milano, a Firenze o a Roma. E’ il contesto di salubrità il nostro valore aggiunto. E’ questo il paradigma da utilizzare per una piena e valida promozione del Molise. E quando gli sforzi di comunicazione si trasformano in interesse e l’interesse a sua volta si trasforma in prenotazioni, vuol dire allora che hai fatto centro. Ne eravamo convinti prima, ne siamo certi oggi: prepariamoci a un nuovo boom di visite per turismo. Sono i numeri a confermarlo”, concludono soddifatti Manuele e Dorothy.

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!

Change privacy settings