San Pietro Avellana, tutto pronto per la Fiera del Tartufo

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Appuntamento domenica 8 agosto: tutte le novità


SAN PIETRO AVELLANA. Torna la Fiera del Tartufo nero in Molise. Appuntamento domenica prossima, 8 agosto, a San Pietro Avellana per la 32esima edizione della rassegna. Nel comune altomolisano sarà allestito un percorso itinerante tra stand, degustazioni, artisti di strada, visite guidate elaboratori nel Museo dell’Alto Molise e street food, sullo sfondo dei boschi della Riserva della Biosfera MaB Unesco in cui crescono i rinomati funghi.

L’intera organizzazione avverrà in piena sicurezza. Il percorso partirà da via Roma (scuola elementare) fino a piazza corso San Rocco, dove sarà creata un’ampia isola di passeggio con due varchi di accesso. Qui si potranno visitare gli stand dei produttori di tartufo e di prodotti tipici selezionati e partecipare a deliziose degustazioni.

“Il tartufo è sempre più protagonista – spiega il sindaco di San Pietro Avellana Francesco Lombardi. E quest’anno lo è particolarmente in quanto si attendono gli esiti della candidatura a patrimonio immateriale Unesco della ‘Cerca e cavatura del Tartufo in Italia. Conoscenze e pratiche tradizionali’, un percorso che San Pietro Avellana condivide con l’Associazione nazionale ‘Città del Tartufo’ di cui fa parte”. Alla 32° Fiera del Tartufo Nero, infatti, parteciperanno anche Michele Boscagli e Antonella Brancadoro, rispettivamente presidente e direttrice di Città del Tartufo, un’associazione che unisce 57 realtà italiane più importanti tra Comuni, Unioni e aree vaste delle 14 Regioni produttrici di tartufo, dal Piemonte alla Sicilia.

La Fiera del Tartufo Nero è un modo originale per raccontare la perla della gastronomia molisana e la terra da cui nasce con i suoi aspetti culturali, agricoli, ambientali, gastronomici e turistici. Tra gli stand, i visitatori potranno trovare tartufi freschi di varie pezzature raccolti dai cavatori molisani, piatti a base di tartufo, creme con il tartufo, salumi e formaggi con il tartufo come la soppressata e il caciocavallo, pasta con il tartufo, burri, carpacci e tartufi a fette, condimenti aromatizzati con il pregiato fungo, miele, pesto e tante specialità, anche quelle che durante l’anno si possono ricevere a casa tramite il negozio di paese online www.sanpietroavellana.shop.

La Fiera del Tartufo nero di San Pietro Avellana è occasione anche per esplorare il borgo e le chiese e per partecipare alle visite guidate nel Museo dell’Alto Molise (museo civico degli usi, costumi, mestieri e archeologico), che svela interessanti scenari e oggetti del mondo dei Sanniti, oltre a un percorso nella storia e cultura locale del ‘900, con ambienti perfettamente ricostruiti. Il Museo è stato di recente arricchito con la nuova sezione “Autunno ‘43”, un’area multimediale ed esperienziale per conoscere da vicino il periodo della liberazione dell’Italia a seguito della Seconda guerra mondiale, in particolare le vicende che portarono alla distruzione e alla ricostruzione del paese altomolisano, posizionato sulla Linea Gustav. Si può inoltre visitare il nuovissimo Museo del Tartufo, con un percorso multisensoriale e interattivo.

Grandi e piccoli possono anche partecipare alle attività organizzate dall’associazione Dedalo–archeologia e cultura, tra visite guidate alla sezione archeologica ed esperienze per bambini dai 6 ai 12 anni. Il Museo sarà accessibile al pubblico dalle 10.00 alle 18.30. Informazioni e prenotazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., +𝟑𝟗 𝟑𝟒𝟔 𝟖𝟑𝟗𝟓𝟑𝟐𝟓, +𝟑𝟗 𝟑𝟐𝟗 𝟕𝟑𝟒𝟓𝟓𝟖𝟏 (anche via WhatsApp). Le attività sono gratuite, eccetto il costo del biglietto d’ingresso al Museo. La prenotazione è obbligatoria.

Per accedere al percorso della Fiera e alle sale del Museo sarà necessario esibire la Certificazione Verde – Green Pass unitamente a un documento d’identità in corso di validità. Sono esenti dal presentare la certificazione i visitatori di età inferiore ai 12 anni. È inoltre obbligatorio l’uso della mascherina.

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!

Change privacy settings