Ministero della Giustizia: concorso per 142 diplomati

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

La domanda deve essere presentata entro il 18 gennaio 2021


Il Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria, che fa parte del Ministero della Giustizia, ha indetto un concorso pubblico per l’assunzione di 142 Assistenti Tecnici, in possesso di diploma. Oltre al diploma i candidati devono essere in possesso dei seguenti requisiti: cittadinanza italiana; godimento dei diritti civili e politici; idoneità fisica allo svolgimento delle mansioni; qualità morali e di condotta; non essere stati destituiti o licenziati a seguito di procedimento disciplinare etc. Lo svolgimento del concorso è costituito da due prove scritte: la prima prova scritta consisterà in una serie di domande a risposta multipla, mentre la seconda prova scritta consisterà in una elaborazione di disegni riguardanti un tema di progettazione, in ambito penitenziario. La prova orale, invece, verterà sulle materie oggetto delle prove scritte oltre che sull'accertamento della conoscenza della lingua straniera a scelta e delle conoscenze informatiche. Nel caso in cui il numero di domande pervenute è maggiore a quello previsto, le prove scritte saranno precedute da una prova preselettiva, che consisterà in un questionario a risposta multipla, formato da una serie di domande attitudinali, che serviranno a verificare le capacità logico-deduttive, di ragionamento logico-matematico e critico-verbale. La domanda di partecipazione al concorso deve essere presentata entro il 18 gennaio 2021.

Per scaricare il bando completo… continua a leggere

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti 

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!

Change privacy settings