Lavorare in Parlamento, cercasi diplomati per 65 posti

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Al via il concorso pubblico per segretari parlamentari. Tutti i dettagli


ROMA. Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il bando di concorso pubblico per 65 posti da segretari parlamentari, destinato ai diplomati.
Tra i requisiti richiesti, oltre al possesso della cittadinanza italiana, dell’idoneità fisica, del godimento dei diritti politici e dell’assenza di condanne, vi è quello del diploma di istruzione secondaria.

La selezione – riferisce TuttoLavoro24 - avverrà mediante il superamento di una prova preselettiva (consistente in 75 quesiti a risposta multipla su competenze informatiche, logico-matematiche, attitudinali, ecc…) e di quattro prove d’esame, di cui: due scritte, una pratica e una orale.
Più nel dettaglio, la prima prova scritta comprende 10 domande a risposta aperta su temi settoriali mentre la seconda consiste in 40 domande a risposta multipla volte a verificare la conoscenza della lingua inglese. La prova pratica consisterà nell’utilizzo di un personal computer per elaborare fogli di testo, calcolo, ecc. Infine, la prova orale prevede la traduzione di un breve testo scritto in lingua inglese e domande di cultura generale.

La retribuzione annua inziale di un segretario parlamentare è pari a 35.144,36 euro lordi.
È possibile candidarsi entro e non oltre le ore 18:00 di giovedì 8 luglio. Ai fini dell’iscrizione sarà necessario effettuare un versamento di 10 euro.
Ulteriori dettagli QUI

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto! 

Change privacy settings