Gal Alto Molise, pubblicata la seconda edizione dei bandi per sostenere le imprese

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Destinati agli operatori turistici, alle imprese artigianali e agricole per migliorare l’organizzazione dell’accoglienza e la visita nelle aziende, alle Cooperative di Comunità e ai Comuni per progetti inerenti alla valorizzazione del marchio collettivo "Alto Molise"



ISERNIA. Dopo la chiusura del primo ciclo di bandi pubblici, il GAL Alto Molise ha pubblicato la seconda edizione di tre bandi utilizzando le economie disponibili. Sono stati riaperti i bandi che nella prima edizione hanno avuto più successo sul territorio, sostenere le imprese che puntano a migliorare l’accoglienza nelle proprie strutture, le Cooperative di Comunità, esistenti o da costituirsi che operano nell’ambito di attività connesse al prodotto turistico, ai servizi per la collettività e servizi legati al patrimonio naturale, ambientale e culturale e i Comuni del Gal Alto Molise per progetti inerenti la valorizzazione del marchio collettivo "Alto Molise"
I bandi sono pubblicati sul B.U.R.M. n. 46 del 16 novembre 2021 e n. 53 del 31 dicembre 2021 e sono disponibili e scaricabili anche sul sito https://www.galaltomolise.org/aperti.
120 mila euro l’allocazione finanziaria a disposizione per il bando 19.2.6 “Sostegno alle imprese per aumentare i servizi al turismo e alle filiere agricole e dell’artigianato per incrementare la multifunzionalità” con l’obiettivo di sostenere le imprese esistenti, stimolandone la multifunzionalità, e la creazione di nuove imprese, piccole e micro con carattere innovativo, che svolgano attività legate ai prodotti turistici dell’area quali outdoor, natura, cultura ed enogastronomia. Possono partecipare tutte le piccole imprese del turismo, dell’artigianato e dell’agricoltura che intendano perseguire l’obiettivo del bando. L’intensità di aiuto è prevista entro il limite del 50% della spesa ammissibile. Il bando non prevede limiti alla spesa totale dell’investimento ma stabilisce la quota di contributo minimo e massimo concedibile a fondo perduto, rispettivamente nella misura di € 5.000,00 e € 30.000,00.
100 mila euro il budget a disposizione per il bando 19.2.10 “Creazione e sviluppo delle cooperative di comunità per l'ospitalità"; il bando ha lo scopo di sostenere la creazione e la fase di start up di "Cooperative di Comunità" principalmente destinate a svolgere compiti trasversali ed integrativi nei servizi alla collettività e nelle attività di accoglienza ed ospitalità. Il livello di aiuto previsto è pari al 75% della spesa ammissibile. Il bando non prevede limiti alla spesa totale dell’investimento ma stabilisce la quota di contributo minimo e massimo concedibile a fondo perduto, rispettivamente nella misura di € 10.000,00 e € 50.0000,00.
111.612,88 invece, il budget a disposizione per il bando 19.2.8 “Implementazione e sostegno alla realizzazione di percorsi e itinerari naturalistici nell'Alto Molise e facilitazione delle pratiche turistiche outdoor”; il bando si pone l’obiettivo di sostenere un intervento pubblico per la realizzazione di una segnaletica integrata che permetta di rendere maggiormente identitario e riconoscibile il territorio dell’Alto Molise utilizzando un marchio realizzato e registrato direttamente dal GAL al fine di migliorare l’attrattività del territorio. L’intensità di aiuto è prevista entro il limite del 100% della spesa ammissibile. Il Bando continua nel solco di “allenare i Comuni a stare insieme”, che è una delle mission del GAL già sperimentata nella precedente edizione. Questa volta i Comuni sono invitati a presentare in forma associata un progetto di segnaletica integrata per il turismo che valorizzi il marchio collettivo “Alto Molise”, presentato nell’incontro pubblico dello scorso 12 ottobre.
A pena di irricevibilità, le domande di sostegno vanno presentate per tutti i bandi esclusivamente secondo le modalità procedurali fissate dall’AGEA, sopra indicate, utilizzando la specifica modulistica prodotta dal SIAN; le scadenze di presentazione è fissata al prossimo 21 gennaio 2022 per i primi due bandi e al 01 marzo 2022 per il bando rivolto ai Comuni.
La seconda edizione dei bandi, spiega il Direttore del Gal Alto Molise, Arch. Mario Di Lorenzo, è stata possibile utilizzando le economie generate sul primo ciclo di bandi e da un adattamento del Piano di Sviluppo Locale “Territori della Biodiversità e dei Sapori” consentito dall’Autorità di Gestione del PSR e dall’Assessorato all’Agricoltura della Regione Molise. L’invito è di presentare proposte per consentire, con ulteriori fondi, di finanziare tutte le domande ammesse, cosi come accaduto nella prima edizione. Conclude Di Lorenzo, oggi il problema non sono le risorse, l’impresa che propone idee e progetti validi troverà sempre una risposta positiva dal GAL.
La Presidente Serena Di Nucci esprime soddisfazione per la pubblicazione della seconda edizione dei tre bandi: ci si aspetta una piena partecipazione da parte del territorio con progetti di qualità. A tal fine si ricorda che la struttura tecnica del Gal Alto Molise, sita di fronte l’Ospedale ‘Caracciolo’ di Agnone, è disponibile per qualsiasi tipo di approfondimento o informazione.
I Comuni interamente interessati sono quelli di Agnone, Belmonte del Sannio, Capracotta, Carovilli, Castel del Giudice, Castelverrino, Chiauci, Civitanova del Sannio, Forlì del Sannio, Pescolanciano, Pescopennataro, Pietrabbondante, Poggio Sannita, Rionero Sannitico, Roccasicura, San Pietro Avellana, Sant'Angelo del Pesco e Vastogirardi.

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto! 

Change privacy settings