Coronavirus, tempi duri per le escort cinesi: clienti in fuga dal sesso a buon mercato, scatta il ‘3x2’

Valutazione attuale: 1 / 5

Stella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Paure e ansie stanno paralizzando il mercato della prostituzione orientale


La paura e le ansie generate dal Coronavirus stanno producendo effetti negativi anche sul mercato della prostituzione orientale e, in particolare, su quello cinese, fino a questo momento molto florido soprattutto nella capitale. Un mercato paralizzato, dunque e, come riporta Affaritaliani.it, nonostante le squillo cinesi applicano prezzi scontati rispetto alle sudamericane e alle ragazze dell'Est Europa.

E così si corre ai ripari. “L'effetto paura modifica gli annunci – scrive Affari Italiani -: le decine di centri massaggi fasulli restano vuoti e le ragazze moltiplicano la pubblicità sui siti specializzati dove spuntano sconti surreali: paghi una ragazza per una mezzora di massaggi di piacere e invece a ‘lavorare’ saranno in due. Finte amiche, finte sorelle: le ragazze orientali le provano tutte per ravvivare un mercato stimato in oltre 300 ragazze al lavoro 24 ore su 24 e con una presenza capillare in ogni quartiere della città”.

Non solo. Se anche due non dovessero bastare, c'è anche la scelta a 3. “Tre belle ragazze giovani simpatiche e socievoli ma soprattutto ...ioniste di alta qualita nei body massaggi per vivere un'emozione diversa dalle solite , con la mia passione e io mio calore, posso rendere il nostro tempo privato e indimenticabile e rigenerante per l'anima, cui ecco che sono qui per farti felice in tutti i sensi!!!”.

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia al numero 3288234063 un messaggio con scritto “ISCRIVIMI”. Ricordati di salvare il numero in rubrica! Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

Change privacy settings