Nasce la tassa sui fantasmi: che esistano o meno, bisogna pagare

Nasce la tassa sui fantasmi: che esistano o meno, bisogna pagare Nasce la tassa sui fantasmi: che esistano o meno, bisogna pagare
Watch the video

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

La decisione è stata presa per scoraggiare eventuali perditempo. GUARDA IL VIDEO


SONCINO. Era il 1259 quando Ezzelino da Romano si lasciò morire dopo aver perso la sua ultima battaglia ed essere stato ferito, a Soncino, in provincia di Cremona. La storia dice che rifiutò i sacramenti e le medicine, si strappò le bende e si lasciò morire. Non poche persone sostengono di aver visto il suo spirito vagare nella rocca e nei sotterranei del borgo. Da qui la volontà degli appassionati del mistero e delle scienze occulte di andare alla sua ricerca. Il borgo è diventato famoso in questi ultimi tempi per aver ospitato varie volte raduni fantasy e medievali, scuole per maghetti e altri appuntamenti che hanno a che vedere col fantastico, l’immaginario, il misterioso. Tutta materia che porta a Soncino persone che sperano di trovare collegamento con l’occulto.

Ma la vita per i Ghostbusters del giorno d’oggi è diventata improvvisamente molto più cara: di 500 euro, per l'esattezza. Come riportato da Tgcom24, sono talmente tanti i cacciatori di spettri che si aggirano tra le vie cittadine che il sindaco ha deciso di porre un limite, facendo pagare 500 euro di tassa. Ora la caccia sarà limitata solo ai veri appassionati, quelli pronti persino a pagare per provare che i fantasmi esistono davvero, oppure ai professionisti del settore… Sperando che non ci si ritrovi a dover pagare poi i danni da laser protonici!

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia al numero 3288234063 un messaggio con scritto “ISCRIVIMI”. Ricordati di salvare il numero in rubrica! Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

Change privacy settings