Coronavirus, trovato il paziente zero: è un tedesco di 33 anni

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Lo comunica una lettera di medici dalla Germania pubblicata sul 'New England Journal of Medicine' del 5 marzo


Un tedesco di 33 anni potrebbe essere il famigerato 'paziente zero' europeo, cioè il primo ad aver contratto l’infezione del nuovo coronavirus e ad averla trasmessa in Europa. Lo hanno comunicato diversi medici tedeschi tramite una lettera pubblicata sul 'New England Journal of Medicine' del 5 marzo. L’uomo ha manifestato sintomi respiratori e febbre alta il 24 gennaio. I sintomi sono migliorati e il 27 gennaio è tornato al lavoro. Il 20 e il 21 gennaio aveva partecipato a un meeting in cui era presente una collega di Shanghai, che è rimasta in Germania dal 19 al 22 gennaio senza accusare alcun disturbo. La donna ha però cominciato a stare male durante il volo di ritorno in Cina, dove è stata trovata positiva al virus 2019-nCov il 26 gennaio. Il 27 ha informato i partner tedeschi della propria positività e in Germania sono iniziati i test sui colleghi che l’avevano incontrata, fra cui l’uomo, che è stato trovato positivo al virus sebbene ormai asintomatico. Il 28 gennaio sono stati trovati positivi altri tre impiegati della stessa compagnia, che avevano avuto contatti con l’uomo durante l’asintomaticità.

Pietro Ranieri

Per ricevere le nostre notizie su WhatsApp, invia al numero 3288234063 un messaggio con scritto “ISCRIVIMI”. Ricordati di salvare il numero in rubrica! Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

Change privacy settings