Coronavirus, dal Consiglio superiore di sanità l’indicazione: "Riaprire le scuole a settembre"

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

La decisione spetta al Governo ma il presidente Locatelli interviene nel dibattito consigliando il ritorno tra i banchi dopo l’estate. Sulla stessa lunghezza d’onda il governatore del Veneto Zaia


Dibattuta la questione relativa alla riapertura delle scuole al tempo del Coronavirus. Ma si fa largo l’ipotesi che si possa tornare tra i banchi soltanto dopo l’estate. A propendere per questa soluzione è il presidente del Consiglio superiore di sanità Franco Locatelli: "Personalmente – riporta TgCom24 - penso che si possa fare una riflessione per posporre la riapertura delle scuole al prossimo anno. Ma la decisione spetta al governo".

Egli teme "che si abbandonino i comportamenti individuali improntati a straordinaria responsabilità che ci hanno portato a limitare il numero di persone ricoverate, di persone ricoverate in terapia intensiva e di morti. Il numero di decessi artiglia le nostre coscienze, le nostre sensibilità individuali, ma oggi siamo alla cifra più bassa dal 18 di marzo".

Dello stesso avviso anche il governatore del Veneto Luca Zaia: "Riaprire le scuole sarebbe un errore – afferma caustico - Significa masse di ragazzi che si muovono e in ambienti confinati come un'aula, quindi pericoloso. Non possiamo permetterci una nuova accelerazione del virus".

                                                              

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!

                                                        

Change privacy settings