Coronavirus, Italia verso la ‘fase 2’: orari flessibili negli uffici e App per l’uso di mezzi pubblici

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Alcune ipotesi al vaglio del Governo per la ripartenza del Paese. Allo studio anche l’apertura anticipata dei settori moda, automotive e metallurgia. Le anticipazioni del ministro De Micheli


Orari flessibili negli uffici pubblici, nuove regole e tecnologie per l’utilizzo dei mezzi di trasporto e apertura anticipata anche per altre attività: questo quanto dichiarato dal Ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Paola De Micheli a ‘Un giorno da pecora’ in merito alla cosiddetta ‘fase 2’ dell’emergenza coronavirus.

Partendo dal presupposto che ogni decisione sarà adottata sulla base di dati sanitari, la De Micheli ha affermato: “Dovremo immaginare una società dove non tutti vanno e tornano a lavorare allo stesso orario, a orari flessibili soprattutto negli uffici pubblici. E poi dobbiamo immaginare l'applicazione delle nuove tecnologie ad esempio per verificare il livello di riempimento di un bus per valutare le capienze massime”. In attesa di un vaccino, “il Covid possiamo affrontarlo innanzitutto col distanziamento sociale – ha aggiunto - e questo sul modo di muoversi avrà delle conseguenze".

Poi la rivelazione che è allo studio del Governo un modo per consentire il riavvio di alcune attività prima della fine del lockdown. Si tratta di “far ripartire – ancora De Micheli - alcune attività magari già dalla prossima settimana, partendo da alcune filiere nelle quali il lavoro si può con più rapidità riorganizzare in sicurezza: è una delle ipotesi cui lavora il governo per preparare con 'gradualità' la fase 2”. Tra le 'candidate' a riaprire i cancelli ci sarebbero le filiere della moda, dell'automotive e della metallurgia.

Si attende però l’esito delle trattative con le parti sociali.

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!

Change privacy settings