Coronavirus, la richiesta di aiuto di uno zoo: “Dovremmo uccidere degli animali per sfamarne altri”

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Il drammatico appello giunge dalla Germania, dalla direttrice di una struttura che chiede almeno 100 milioni di euro per salvare gli esemplari


Oltre il dibattito sull’opportunità dell’esistenza degli zoo, arriva un allarme dal Nord della Germania: lo zoo di Neumünster verserebbe in una situazione drammatica legata all'emergenza coronavirus. Situazione che potrebbe diventare presto ben più grave, con inquietanti risvolti.



La direttrice Verena Kaspari – raccontano TgCom24 e CorSera - ha spiegato che, in mancanza di visitatori e quindi di fondi per mantenere la struttura, per garantire la sopravvivenza di alcuni animali sarà necessario ucciderne altri per sfamare i loro simili.

Una scelta terribile e neanche risolutiva della crisi finanziaria. La struttura, pertanto, oltre a chiedere donazioni private, vorrebbe un aiuto statale pari a 100 milioni di euro per far fronte alle enormi spese di gestione.

Non affatto trascurabile, poi, il tema della condizione emotiva degli animali. Molti esemplari – si legge - sono infatti abituati ad essere al centro dell'attenzione dei visitatori ed ora che lo zoo è chiuso e il personale è ridotto sono da soli quasi tutto il giorno: ciò potrebbe creare problemi psicologici soprattutto a scimmie, foche e pappagalli.

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!

Change privacy settings