Coronavirus, verso il ‘decreto aprile’: liquidità a fondo perduto, sconto su affitti e bollette per le partite Iva

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Tutte le proposte al vaglio del Governo per un ‘allargamento’ delle agevolazioni in questa fase d’emergenza anche alle piccole imprese e ai professionisti


Governo al lavoro sul ‘decreto aprile’ atto ad allargare, in tempo di emergenza, le agevolazioni anche alle partite Iva e alle piccole imprese.

Tre le novità al vaglio: nuova liquidità a fondo perduto, sconto sulle bollette e implementazione degli aiuti sugli affitti.

Le proposte sono state esaminate già ieri sera nel corso di una riunione al ministero del Tesoro, convocata in vista del varo dell’importante provvedimento per il rifinanziamento della cassa integrazione e l’aumento degli aiuti al lavoro autonomo a 800 euro. Ma un nuovo Consiglio dei ministri è previsto per lunedì.

La più agognata delle soluzioni, sostenuta pubblicamente anche dal ministro dello Sviluppo Patuanelli, è quella dell’iniezione di liquidità a fondo perduto che supera il concetto dei prestiti molto agevolati ad oggi possibili.

Poi c’è la questione affitti: allo studio – scrive Repubblica - un allargamento della misura del credito d’imposta al 60%, oggi destinato a commercianti e artigiani, a tutto il mondo delle partite Iva, includendo anche i professionisti.

Per facilitare l’accesso allo sconto – si legge – “l’idea sarebbe di far coincidere la platea di coloro che richiedono il prestito di 25 mila euro garantito al 100 per cento dalla Stato, con coloro che hanno bisogno dell’aiuto sugli affitti: così l’affitto potrebbe essere detratto dalla restituzione del prestito di 25 mila euro senza attendere di chiudere la partita con il fisco”.

Infine capitolo bollette di acqua, luce e gas: il Governo sembra intenzionato ad alleggerire commercianti, artigiani e professionisti, che versano in condizioni di difficoltà, dal peso di tali imposte, magari tramite un taglio dei cosiddetti ‘oneri di sistema’ proprio da parte dell’Autorità sull’energia.

 

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!

Change privacy settings